Piaggine vuole realizzare una Comunità energetica rinnovabile Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Piaggine. L’amministrazione comunale di Piaggine, retta dal sindaco Guglielmo Vairo, si è fatta promotrice di un percorso finalizzato alla realizzazione di una Comunità Energetica Rinnovabile. La C.E.R. è un’associazione di cittadini, attività commerciali, autorità locali e imprese che decidono di unire le proprie forze per dotarsi di impianti per la produzione e l’autoconsumo di energia prodotta con fonti rinnovabili (fotovoltaico, eolico, biomasse).

Le C.E.R. hanno numerosi impatti positivi sui cittadini coinvolti quali:

  • Benefici ambientali: evitano la produzione di energia da fonti fossili (carbone, petrolio e metano) e la conseguente emissione di inquinanti e gas climalteranti;
  • Benefici economici: sono previsti dalla legge incentivi economici per almeno 20 anni;
  • Benefici sociali: è possibile realizzare, con parte dei benefici economici ottenuti, progetti sociali e/o ambientali individuati dagli stessi membri della comunità, a vantaggio della stessa comunità.

Si tratta di un soggetto giuridico che si basa sulla partecipazione aperta e volontaria ed è un soggetto autonomo e controllato dai propri membri. La condivisione dell’energia elettrica prodotta dalla C.E.R. avverrà utilizzando la rete di distribuzione esistente. I soggetti membri della C.E.R. mantengono i loro diritti di cliente finale, compreso quello di scegliere il proprio venditore di energia elettrica, e possono uscire dalla comunità quando lo desiderano.

Il Comune di Piaggine ha in programma, per il prossimo 25 giugno alle 18, nella sala polifunzionale “Vertullo”, un incontro pubblico per la formalizzazione della costituenda comunità energetica rinnovabile di Piaggine, a cui tutti gli interessati sono invitati a partecipare. I cittadini interessati a partecipare possono compilare, entro il 27 maggio, la manifestazione d’interesse apposita:

»

Leggi anche

Battipaglia, giù ex scuola Fiorentino: sorgerà una piazza

Battipaglia. Sono iniziate le operazioni di abbattimento dei padiglioni di via De Gasperi della scuola media “Fiorentino”.

Capaccio. Ex Cirio diventerà polo culturale: progetto da 14 milioni

La fabbrica dell’ex Cirio, a Capaccio Paestum, da area degradata diverrà una nuova location culturale per raccontare la storia. È [

Elezioni, ecco candidati PD a Salerno e provincia

Salerno. Il Partito Democratico ha reso noto le candidature per le elezioni politiche del prossimo 25 settembre. A Salerno e […]

Webp.net-gifmaker