Montecorvino Rovella. Inaugurato scuola a Macchia Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

È stato inaugurato questa mattina il plesso della scuola secondaria di primo grado in via Tullio Lenza a Macchia di Montecorvino Rovella.

Uno spazio didattico innovativo e confortevole per gli alunni che lo frequenteranno, in linea con gli standard previsti dalle indicazioni nazionali sull’edilizia scolastica. L’intervento, del valore di 300mila euro, è stato portato a termine grazie al grande impegno profuso dall’amministrazione comunale tutta, che ha lavorato affinché l’opera venisse consegnata nei tempi previsti.  A partecipare all’inaugurazione l’assessore regionale all’istruzione Lucia Fortini.
«Investire sulle scuole – ha sottolineato l’assessore Fortini – significa investire sulle nuove generazioni. Il fatto che l’amministrazione di Montecorvino Rovella si sia impegnata per consegnare agli alunni un plesso accogliente e innovativo rappresenta un fatto concreto importante. Sono queste le notizie di cui abbiamo bisogno in un momento così difficile come quello che stiamo vivendo».

«Siamo contenti – ha aggiunto l’assessore all’Istruzione, Stefania Quaranta – di aver consegnato una scuola accogliente e degna di ospitare i cittadini del futuro».

«Un’altra promessa mantenuta – ha concluso il sindaco, Martino D’Onofrio – che arriva dopo l’assegnazione del codice meccanografico. Con impegno e dedizione siamo riusciti a portare a casa un grande risultato che conferma come la scuola rappresenti uno dei cardini della nostra attività amministrativa».

 

»

Leggi anche

Albanella. Sanzione scarichi depuratore: 17 anni e vertenza ancora in atto

Albanella. Sanzione al Comune per aver superato i limiti degli scarichi provenienti dagli impianti di depurazione comunale: la Cassazio

S.Arsenio, coppia priva di sensi: a dare l’allarme è il figlio negli USA

Sant’Arsenio. Non riesce a contattare i genitori dagli Stati Uniti: ha allertato polizia locale e vigili del fuoco, che hanno [&h

Castel S.Lorenzo, percorso anti Covid al Museo civiltà contadina

Castel San Lorenzo. Messa in sicurezza dei luoghi e protezione dal Covid: il Comune, retto dal sindaco Giuseppe Scorza, ottiene un [&h