Trasferimento madre lavoratrice: la Cisl Fp Salerno vince ricorso Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Trasferimento lavoratrice madre: la Cisl Fp Salerno vince ricorso contro l’Azienda sanitaria  provinciale di Cosenza.

La nota dell’organizzazione sindacale 

” L’ASP – Azienda Sanitaria Provinciale Cosenza, a seguito di richiesta e di consequenziale concessione di assegnazione temporanea presso l’ASL Salerno da parte di una lavoratrice madre di un neonato per il ricongiungimento familiare, non le riconosceva il nulla osta in uscita. Il Tribunale di Paola – Sezione Lavoro, con ordinanza del 6 ottobre 2021, ha confermato la tesi da sempre sostenuta dalla CISL FP di Salerno e prontamente rigettata dalla Direzione dell’Ufficio Risorse Umane dell’ASP di Cosenza, sottoposta al suo vaglio per la fattispecie in esame dal legale della sigla sindacale avv. Gaetano Galotto, secondo il quale la momentanea perdita di un Tecnico di Radiologia non può causare all’attività organizzativa un oggettivo ed inevitabile impedimento ovvero un “irrimediabile disagio” tale da prevalere rispetto alla tutela costituzionalmente prevista in favore della maternità e della famiglia. Una vittoria importante per la CISL FP del Reggente Pietro Antonacchio che da tempo si è battuto, nelle diverse sedi, al fine di richiedere la suddetta corretta applicazione dell’istituto dell’assegnazione temporanea ex art. 42 bis del D.Lgs. 151/2001″.

“Spiace dover constatare che basilari diritti costituzionalmente protetti, quali la maternità ed il ricongiungimento familiare, debbano essere sottoposti al vaglio della Magistratura del Lavoro, tra l’altro presso differenti Tribunali dislocati su tutto il territorio nazionale, per una mancata apertura da parte delle Dirigenze del Personale a qualsiasi tipo di confronto per venire incontro alle incontestabili esigenze delle lavoratrici madri”, prosegue Antonacchio. Ebbene, il Giudice del Lavoro, nell’ordinanza del 6 ottobre 2021 ha statuito che l’Azienda Sanitaria: “[…] non fornisce dati concreti diretti a dimostrare che il temporaneo trasferimento della ricorrente comporterebbe per il servizio un concreto, effettivo ed irrimediabile disagio, relativi ad es. ai dati di organico, ad eventuali scoperture, ad assenze di dipendenti e loro durata, allo stato attuale di sofferenza del servizio ecc… […] “.

»

marco polo appalti 1

CISL FP BANNER

convergenze

banner bbc aquara sito

banner caputo sito

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

banner_papera_220x180

Leggi anche

Ospedale Roccadaspide: minoranza chiede consiglio comunale urgente

Roccadaspide. Un consiglio comunale urgente sulla questione ospedale: a chiederlo è il gruppo di minoranza di Roccadaspide, “Dir

Altavilla. Discarica abusiva: Comune ordina bonifica e rimozione rifiuti

Altavilla Silentina. Discarica abusiva di materiali provenienti da scarti edilizi: il Comune dispone la bonifica e il ripristino dello

Salerno, Prefettura attiva piattaforma S.I.N.O.P. per edilizia

Salerno. Nel corso della mattinata odierna, presso il “salone azzurro” del Palazzo del Governo, è stato dato ufficialmente avvio a

banner-il-mondo-dei-bimbi

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

Webp.net-gifmaker-2