Salerno, boom di contagi Covid: riapre reparto al “Da Procida” Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Salerno. È allarme Covid a Salerno e in provincia, come del resto in tutto il Paese, e le aziende sanitarie salernitane corrono ai ripari. I seguito al boom di contagi l’azienda Ruggi in queste ore intende disporre nuovamente la riapertura del Covid Hospital del presidio “Da Procida” chiuso appena pochi giorni fa.

Un dietrofront necessario vista la rapidissima impennata di contagi resa ancora più evidente dall’aumento causa Covid di accessi nelle ultime ore nelle strutture sanitarie, a partire dal pronto soccorso del presidio di via San Leonardo. L’Asl, intanto, ha disposto la prosecuzione dei contratti ai medici specializzandi e in genere al personale assunto durante l’emergenza sanitaria e manterrà attiva l’Usca impegnata a svolgere attività di tracciamento dei contagi, monitoraggio ed assistenza alla popolazione, la cui attività era cessata a fine giugno insieme ai contratti del personale sanitario. L’Asl aveva adottato la chiusura dell’Usca a fine giugno su disposizioni governative, adesso i nuovi provvedimenti saranno validi fino al prossimo 30 settembre. (La Città)

»

Leggi anche

Albanella. Incidente in scooter: 43enne operata, è grave trasferita al Cardarelli

Albanella. E’ stato necessario un trasferimento di urgenza per Sara S. 43enne vittima ieri sera di un brutto incidente con [&hell

Campagna, finanziati due progetti di innovazione digitale

Campagna. La Presidenza del Consiglio dei Ministri (Dipartimento per la trasformazione digitale) ha finanziato i primi due progetti di

[VIDEO] Altavilla. Emergenza cinghiali: devastata piantagione di mais

Altavilla Silentina. Il territorio comunale da tempo ostaggio di branchi di cinghiali, che raggiungono le coltivazioni lasciando, al lo

Webp.net-gifmaker