[VIDEO] Premio “Asi Salerno Awards”: aperta la call rivolta alle aziende sostenibili Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Tra i partner anche le BCC del territorio, tra cui la Bcc Capaccio Paestum e Serino e di Aquara

Salerno. Gli ESG non devono spaventare le imprese ma renderle più competitive e attente ai territori“. È questo il messaggio del presidente del Consorzio ASI di Salerno, Antonio Visconti, durante il convegno tematico, “ESG e Aree Industriali della provincia di Salerno: sostenibilità, governance e finanza”.

 

Il convegno è stata l’occasione per il lancio del contest ASI Salerno Awards

Nella sede di via Generale Clark della Camera di Commercio di Salerno, il convegno, moderato dal giornalista Gabriele Bojano, è stata la perfetta occasione per lanciare la call alle aziende salernitane per partecipare alla seconda edizione del premio, che si terrà a settembre a Salerno ma sarà anticipato da diverse iniziative itineranti in tutta la provincia. Un evento che diventa sempre più necessario per il tessuto economico-imprenditoriale e che si concentra sull’importanza di adottare politiche e pratiche ESG, grazie alle quali le aziende possono ridurre i rischi associati all’attività industriale, migliorare le relazioni con i propri stakeholder e accedere a nuove opportunità di business legate alla sostenibilità, incrementando la propria competitività anche a livello europeo.

 

L’iniziativa

È con entusiasmo ed orgoglio che abbiamo rinnovato per il secondo anno il premio ASI – ha annunciato Visconti L’ampia partecipazione dello scorso anno, che puntiamo ad aumentare, ci ha dato una fotografia della rete di aziende salernitane. Il compito è quello di avvicinare le Istituzioni alle imprese e le imprese al territorio in cui vivono. In questo saremo aiutati dall’Osservatorio ESG Ability dell’Università La Sapienza di Roma, che fungerà da partner scientifico grazie alla grande esperienza sul campo, e dalle banche territoriali che avranno il compito di migliorare la cultura d’impresa delle aziende“.

ASI Salerno Awards è un’iniziativa di grande valore – ha affermato il presidente di Unioncamere e della Camera di Commercio di Salerno, Andrea PreteUn plauso al presidente Visconti per averla attivata. Il compito delle Camere di Commercio è quello di accompagnare le imprese nella doppia transizione, digitale e ambientale. C’è grande attenzione per le imprese che affrontano percorsi per adeguarsi a tali processi”.

Voglio fare i complimenti all’ASI per aver rilanciato profondamente la sua azione, diventando una vera e propria agenzia per lo sviluppo che sostiene e accompagna le aziende per investire qui nel Mezzogiorno – ha dichiarato invece l’onorevole Piero De LucaSappiamo quanto sia importante creare maggiori opportunità di lavoro e di sviluppo, senza però dimenticare gli obiettivi di conversione energetica e sostenibilità ambientale. È decisivo rinnovare i modelli economici, ma occorre accompagnare le imprese, a livello nazionale ed europeo, nei costi di questi processi di transizione“.

I temi ESG sono fondamentali per il futuro – ha affermato Antonello Sada, vicepresidente di Confindustria Salerno – Non solo sul tema ambientale ma anche sociale e di governance. Come Gruppo Sada già dal 2017 presentiamo il nostro Bilancio di Sostenibilità, avendo fatto propri i valori ESG”.

Abbiamo lavorato sul piano metodologico, sviluppando un questionario profilato sulle caratteristiche strutturali delle imprese del territorio – ha dichiarato il professor Salvatore Esposito De Falco, Presidente dell’Osservatorio ESG Ability La Sapienza di Roma – Il tema della sostenibilità è complesso. L’esperienza della prima edizione del premio ASI Salerno Awards ci ha aiutato a comprendere l’universo di riferimento sul quale lavorare per estrarre il campione adatto operante nel territorio salernitano, prevalentemente composto da microimprese. Il nostro obiettivo è anche ampliare, numericamente, la partecipazione delle aziende e in questo senso importante è stata la collaborazione dei partner tecnici del premio come la Fondazione Saccone“.

Sostenibilità è qualità, bellezza, coinvolgimento, partecipazione, che non va intesa solo in senso ambientale ma declinata anche come sociale ed economica – ha sostenuto Michele Buonomo di Legambiente – L’elemento in più del mondo produttivo italiano che deve riscoprire le proprie bellezze, puntando sulla qualità che è sostenibile. La sostenibilità oggi è un prerequisito per affermarci nel mondo e per difenderlo dai cambiamenti climatici“.

Tanti i partner dell’iniziativa, a partire dall’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Salerno guidato dal Presidente Agostino Soave: “Il nostro compito è da sempre quello di affiancare le imprese in questo processo di transizione. Non solo per i Bilanci di Sostenibilità ma anche nella diffusione di una cultura imprenditoriale, imprescindibile per le imprese. Bisogna far comprendere loro che se in linea con i parametri ESG, potranno beneficiare di numerosi vantaggi a medio-lungo termine“.

“Siamo orgogliosi, come Fondazione Saccone, di essere stati scelti per il secondo anno come partner tecnico di un’iniziativa lodevole e pratica per il territorio – ha detto nell’occasione il Presidente della Fondazione, Giorgio ScalaL’obiettivo è di diffondere la cultura imprenditoriale ampliando il contest. La Fondazione Saccone ha avuto la lungimiranza, già tre anni fa, di dialogare quotidianamente con le imprese del territorio, indirizzandole non solo alla sostenibilità ecologica ma anche sull’aspetto organizzativo. I passi in avanti e le risposte aumentano sempre di più, ecco perché iniziative del genere sono fondamentali”.

 

Tra i partner anche le BCC del territorio, tra cui la Bcc Capaccio Paestum e Serino 

Al fianco dell’ASI Salerno Awards quest’anno vi saranno le BCC territoriali insieme a Banca Sella, pronte a raccogliere la sfida di guidare le imprese attraverso le insidie della transizione.”Banca Campania Centro crede fermamente, e con i fatti, nei temi della sostenibilità – ha dichiarato Camillo Catarozzo, Presidente di Banca Campania Centro – Abbiamo effettuato, insieme a Fondazione Symbola, un grande studio sulla sostenibilità delle filiere agroalimentari nel campo della quarta gamma, mentre è in programma lo studio sulle filiere dell’allevamento bufalino. Come BCC abbiamo inoltre stanziato 20 milioni da destinare agli investimenti che gli agricoltori faranno in attività di miglioramento delle loro performance, in merito alla sostenibilità ambientale“.

Banca Monte Pruno sta interpretando al meglio le tematiche legate agli ESG, cercando di favorire le imprese nostre clienti nel migliorare, creando un meccanismo di approfondimento, sposando i valori ESG e dando valore al territorio” il contributo di Cono Federico, vicedirettore Generale di Banca Monte Pruno, mentre Rosario Pingaro, Presidente Bcc Capaccio-Paestum, ha ricordato le iniziative messe in campo: “Abbiamo iniziato questo percorso verso la sostenibilità ambientale ben 12 anni fa con la realizzazione di un importante tetto fotovoltaico che produce l’intero ammontare di energia consumata all’interno della sede della banca, con emissioni di CO2 praticamente nulle. Abbiamo favorito lo sviluppo delle imprese nostre clienti per l’acquisto di veicoli a basse emissioni e tanto altro. La partecipazione al premio vuole mettere in evidenza le buone pratiche aziendali, sperando in un processo d’emulazione che convinca anche i più scettici e renda le imprese del nostro territorio competitive anche nel prossimo futuro”.

“Se è vero che la prima parte della sostenibilità ha riguardato il comunicare cos’è la sostenibilità stessa, oggi sono le banche a dover fare un passo in avanti ed aiutare le aziende, soprattutto le più piccole, che hanno un maggior bisogno di essere affiancate – ha infine affermato Andrea Massitti, Chief Sustainability Officer di Banca Sella – Stiamo orientando le nostre consulenze proprio in questo senso con un team dedicato di esperti”.

Presente per la BCC Aquara, Alessandro Fiscina. Il programma ha visto infine le preziose testimonianze delle aziende vincitrici della prima edizione Aristea Spa, Cesare Trucillo Spa, CTI Foodtech Srl, Genetic Spa, I.GI. Srl, Gruppo Industriale Di Giacomo Srl, Gruppo Sada, Miras Energia Srl, Real Sud Spa, Trans Italia Spa, Cooperativa Sociale Il Giardino dei Libri – Menzione Speciale Sociale. È intervenuto anche Antonio Foresti, CEO di Jcoplastic Spa. ASI Salerno Awards è un’iniziativa patrocinata da FICEI, Camera di Commercio di Salerno, Confindustria Salerno, Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Salerno, Fondazione Cassa Rurale Battipaglia e Legambiente Campania, in collaborazione con Banca Campania Centro, BCC Capaccio Paestum e Serino, BCC Magna Grecia, Banca Monte Pruno, BCC Aquara e Sellalab. Fondazione Saccone e Gruppo Stratego sono i partner strategici. Le aziende interessate possono partecipare al contest iscrivendosi sul sito www.asisalernoawards.it.

»

Leggi anche

M5S, Cammarano: “Dalla Campania in tanti a Roma per difendere il Sud”

Roma. “Oggi siamo a Roma per opporci al clima di intimidazione che si respira nelle istituzioni, per dire no all’autonomia

Roccadaspide. Acquisto di un’ala del castello, proprietari ricorrono al Consiglio di Stato

Roccadaspide. Diritto di prelazione per l’acquisto di una porzione del castello (ex principi Filomarino): il Tar respinge il ricorso

Piaggine, agevolazioni a fondo perduto per nuove imprese sul territorio

Piaggine. Agevolazioni per le nuove imprese sul territorio comunale. Pubblicato il bando dal Comune di Piaggine, guidato dal sindaco Re

Capaccio. Scontro tra scooter e auto: due giovani 26enni in ospedale

Capaccio Paestum. Ancora incidenti stradali nella città dei Templi. L’ultimo si è verificato nella tarda mattinata di oggi sull