Femminicidio Pontecagnano:insulti sui social contro Alfredo Erra Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Il 24 febbraio il post di Erra "Nella fossa ci finirai tu credimi"

Omicidio di Anna Basso. Sono centinaia  e centinaia  gli insulti comparsi in queste ultime ore sulla bacheca Fb di Alfredo Erra, il 40enne che ieri mattina ha ucciso la sua ex a Pontecagnano Faiano.

Sul suo profilo era da tempo che l’uomo inveiva contro la giovane, senza citarla, ma i rimandi alla loro storia finita lo scorso luglio, erano evidenti. Nella notte tra il 27 e il 28 febbraio, e cioè soltanto a poco più di 24 ore dall’omicidio, Alfredo Erra scrive l’ultimo post su Facebook: “Se ti bacerà, sentirà il mio sapore… ehhh, prego”. E, poco prima, in dialetto: “Possono prendersi solo gli avanzi, il meglio l’ho già preso io”. Fino ad arrivare qualche giorno prima a frasi minacciose.  È il caso del post pubblicato dall’uomo lo scorso 24 febbraio nel quale, sempre in dialetto, scrive: “Abbiamo camminato insieme sin dall’adolescenza, ma poi ha voluto farmi lo sgambetto. Ma nella fossa ci finisci tu, credimi”. Gli ultimi post pubblicato da Erra prima del delitto, poi, sono stati presi d’assalto da numerosissimi utenti, che non gli hanno risparmiato insulti per il delitto di cui l’uomo è responsabile.

»

Leggi anche

Ascea, camion contro un muro: conducente in ospedale

Ascea. Camion contro un muro: ferito il conducente. L’incidente è avvenuto alle prime luci dell’alba, nelle vicinanze dell

Agropoli, condotta sottomarina: progetto candidato a fondi Pnrr

Agropoli. 4.9 milioni di euro: è questa la somma del progetto di adeguamento e prolungamento della condotta sottomarina candidato a [&

Capaccio, 114 libri donati alla biblioteca da Giovanni Garofalo

Capaccio Paestum. Centoquattordici opere librarie donate alla Biblioteca Erica da Giovanni Garofalo. Tra questi vi sono opere librarie,

Webp.net-gifmaker