Eboli. Rissa con feriti Campolongo, Cirielli: “E’ emergenza sociale” Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Eboli. “L’ennesima inaccettabile rissa tra extracomunitari, questa volta a Campolongo, che si sono feriti vicendevolmente con armi da taglio. Il motivo, secondo una delle piste seguite dagli investigatori, atterrebbe allo spaccio di stupefacenti. Intanto i quattro immigrati, di origine magrebina, si sono impossessati dei nostri spazi per mettere in scena un’intollerabile lite – potenzialmente pericolosa anche per coloro i quali sostavano o si trovavano a passare per quei luoghi proprio perché avrebbero potuto essere coinvolti inaspettatamente – che suscita preoccupazione e rabbia”. Lo dichiara il Questore della Camera e deputato campano di Fratelli d’Italia, Edmondo Cirielli.

“Ancora una volta, grazie soprattutto all’inoperosità della Lamorgese e dell’intero governo – evidentemente troppo impegnati in questi giorni, insieme ai loro adepti, disseminati un po’ dappertutto, tra giornali, tv e social, a tentare di infangare il buon nome della Meloni e di Fratelli d’Italia – ci ritroviamo a dover subire passivamente la presenza sul territorio nazionale di stranieri irregolari, spesso già colpiti da provvedimenti di espulsione, e anche pregiudicati. Il ministro dell’Interno dovrebbe difendere i confini e combattere terroristi e scafisti, mettendo in campo adeguate azioni di prevenzione e repressione, se necessario, che possano realmente impedire il perpetuarsi di queste vicende, che rappresentano una vera e propria emergenza sociale”, conclude Cirielli.

»

Leggi anche

Ascea, camion contro un muro: conducente in ospedale

Ascea. Camion contro un muro: ferito il conducente. L’incidente è avvenuto alle prime luci dell’alba, nelle vicinanze dell

Agropoli, condotta sottomarina: progetto candidato a fondi Pnrr

Agropoli. 4.9 milioni di euro: è questa la somma del progetto di adeguamento e prolungamento della condotta sottomarina candidato a [&

Capaccio, 114 libri donati alla biblioteca da Giovanni Garofalo

Capaccio Paestum. Centoquattordici opere librarie donate alla Biblioteca Erica da Giovanni Garofalo. Tra questi vi sono opere librarie,

Webp.net-gifmaker