Centola, si ustiona al barbecue: muore volontario Vincenzo Ciancio Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Centola. È morto il volontario delle guardie ambientali Vincenzo Ciancio, ricoverato da una settimana in gravi condizioni al Cardarelli. L’uomo lo scorso 9 giugno fu coinvolto in un incidente avvenuto durante una grigliata con amici era trasferito al reparto Grandi Ustionati. Aveva ustioni diffuse su gran parte del corpo e condizioni che da subito sono apparse gravissime ai soccorritori. Purtroppo, il decorso ospedaliero non ha portato ai risultati sperati. Il cuore del volontario ha smesso di battere nella giornata di ieri.

Ciancio era sposato e padre di due figli. La salma è stata consegnata ai familiari che hanno organizzato per oggi nella chiesa di San Nicola di Mira, a Centola.

»

Leggi anche

Pnrr, a Cava in arrivo altri 2,5 mln di euro

Cava de’Tirreni. Sono stati ammessi a finanziamento altri due progetti proposti dall’Amministrazione Servalli per la piscin

S.Marina, al via navetta di collegamento con frazioni

Santa Marina. Sarà inaugurato oggi, martedì 9 agosto 2022 alle ore 10, presso il Comune di Santa Marina, il servizio […]

Albanella. “Nostra madre non è morta”, così il figlio di Sara Scorziello

Albanella. Circola da qualche ora in paese la voce che Sara Scorziello 43 anni, vittima sabato  di un incidente con […]

Webp.net-gifmaker