Cava, danni ad ambulanza dopo aggressione: raccolta fondi online per CRI Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Cava de’Tirreni. Danni a un’autombulanza dopo un’aggressione: l’associazione “Resilienza Legale” avvia una raccolta fondi, a favore della Croce Rossa di Cava de’Tirreni, per acquisire un nuovo mezzo da destinare al servizio Covid. 

La vicenda si è verificata lo scorso 31 dicembre. Nel pomeriggio della Vigilia di Capodanno, una persona, successivamente identificata dalle forze dell’ordine, si è introdotta all’interno della della sede CRI, creando scompiglio.

L’uomo – spiegano i volontari – ha aggredito e minacciato il presidente Valentino Catino, che stava effettuando attività di screening sanitario ad alcuni pazienti. Minacce gravi, offese pesanti e aggressione fisica: sono dovuti intervenire alcuni volontari per allontanare il soggetto ed evitare che venissero coinvolti anche i pazienti presenti, anch’essi minacciati e offesi. Nel vedere sopraggiungere il mezzo utilizzato per il servizio di terapia domiciliare Covid, con a bordo infermiere e autista che tornavano da un cambio catetere commissionato dal Distretto sanitario, però, l’uomo li ha aggrediti e si è messo alla guida di un furgone, tamponando l’ambulanza“.

Ora, per aiutare i volontari della Croce Rossa è stata avviata una raccolta fondi online per l’acquisto di un nuovo mezzo da utilizzare per il servizio domiciliare. In poche ore sono stati già raccolti oltre 300 euro. “Al momento – spiegano – siamo costretti a utilizzare un mezzo di soccorso più grande e che ha bisogno di un autista esperto, rallentando quindi l’opera di soccorso. La popolazione aveva chiesto di aiutarci nel ripristino del mezzo, che non sappiamo quando sarà possibile riparare e, nel frattempo, l’associazione contro le violenze di genere “Resilienza Legale” ha fatto partire la gara di solidarietà in nostro favore per acquisire un nuovo mezzo da destinare al servizio. Desideriamo ringraziare chiunque voglia donare un contributo“.

Puoi donare anche tu il tuo contributo cliccando qui.

»

Leggi anche

Giffoni Valle Piana. Ritrovato in un dirupo corpo Palmieri: fatto a pezzi da moglie e figli

Giffoni Valle Piana. Omicidio del panettiere Ciro Palmieri 43 anni: il corpo ritrovato in un dirupo. Il ritrovamento è stato […

Albanella. Evento Oasi, Mirarchi:”Nessuna mancanza di rispetto memoria di Sara”

Albanella. “Svolgere una manifestazione nell’Oasi Bosco Camerine non è stata di sicuro una mancanza di rispetto ai familia

Agropoli. Movida: ecco gli orari da rispettare

Agropoli. Il sindaco Roberto Mutalipassi ha firmato un’ordinanza per regolamentare gli eventuali intrattenimenti musicali che dov

Webp.net-gifmaker