Consorzio Bonifica Paestum, Tar dice no a esternalizzazione recupero canoni Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Capaccio Paestum. Con recente sentenza, il Tar di Salerno ha rigettato il ricorso presentato da una società privata, aggiudicataria nel 2018 di un bando pubblicato dal Consorzio, all’epoca in gestione commissariale, inerente l’esternalizzazione dei servizi di recupero coattivo dei canoni di bonifica, irrigazione ed utilizzo della risorsa idropotabile.

Appalto revocato dal nuovo commissario successivamente insediatosi, il quale non aveva proceduto alla sottoscrizione del relativo contratto, una scelta condivisa e supportata nel merito anche dall’attuale Amministrazione consortile. I giudici del Tar, nel ritenere legittimo l’annullamento del bando, hanno negato anche la richiesta di risarcimento danni avanzata dalla medesima ditta.Abbiamo agito nell’esclusivo interesse dei consorziati – spiega il presidente Ciuccionon ci sembrava assolutamente il caso di far gravare sull’utenza ulteriori costi, preferendo gestire internamente il recupero dei contributi dovuti ma non versati, con soddisfacenti risultati; i nostri uffici sono assolutamente in grado di provvedere a tale compito, con professionalità e competenza capaci di instaurare, con l’utenza, un rapporto rispettoso e mai conflittuale”.

»

Leggi anche

Salerno, rinvenuti dipinti olio su tela del XVII secolo rubati negli anni ’90

Salerno. Presso un’abitazione di Salerno sono stati recuperati due dipinti olio su tela del XVII secolo a forma ottagonale raffi

Roscigno, festa amministrazione “ecologica”

Roscigno. Nel piccolo borgo degli Alburni da oggi c’è un’attenzione in più all’ambiente: arrivano, infatti, i posac

Oliveto Citra. Avifauna protetta: salvati 3 esemplari, uno trovato da bimba

Oliveto Citra. Ieri giornata contraddistinta da una serie di interventi finalizzati al recupero e salvataggio di esemplari appartenenti

Webp.net-gifmaker