Capaccio. Ok a riqualificazione litorale Torre-Linora e della pineta Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica in variante al Prg per contrastare degrado e abbandono

Capaccio Paestum. Riqualificazione per uno sviluppo sostenibile  della fascia costiera e della pineta: l’amministrazione Alfieri avvia l’iter per il tratto Torre – Linora. Approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica in variante al Prg. 

L’obiettivo è la riqualificazione di un tratto ad alta valenza naturalistica, che consentirà di eliminare anche elementi di degrado urbano. Il Comune di Capaccio Paestum ha una forte vocazione turistico – ricettivo balneare con una fascia costiera litoranea, che  si sviluppa per circa 13 chilometri costituiti da arenile e area pinetata.

L’amministrazione da tempo ha avvito la riqualificazione della litoranea iniziata, in particolare, già nella contrada Laura. Intende quindi procedere con altri tratti del litorale considerato anche le numerose infrastrutture ed attività turistiche che rappresentano una parte economica consistente del tessuto imprenditoriale.

Tra gli interventi  prioritari, nell’ambito del  progetto di valorizzazione della fascia costiera, ci sono la messa in sicurezza della pineta e dalla riqualificazione ambientale dell’area Torre di Paestum – Linora. L’intervento  consentirà di ridurre le criticità derivanti dal problema degli incendi boschivi e nel contempo di razionalizzare la viabilità di accesso e la fruizione all’arenile. A tale scopo il responsabile del settore provvederà ad acquisire dei pareri obbligatori per legge, riguardo la vincolistica insistente sul sito che necessita di interventi urgenti tesi alla salvaguardia, alla riqualificazione ambientale nonché alla messa in sicurezza, in considerazione dello stato di degrado in cui versa. Con  particolare riferimento alle aree pinetate ed all’arenile marittimo, anche sotto l’aspetto paesaggistico ed urbanistico.

Maggiore fruibilità del litorale 

L’intervento progettato  persegue il fine di rendere la fascia costiera (Torre di Paestum – Linora) maggiormente fruibile ai cittadini ed ai turisti, incrementando l’offerta turistica territoriale e migliorando la qualità dei servizi, con prevedibile aumento dell’occupazione soprattutto giovanile.
Per la messa in atto del progetto servirà una variante urbanistica al Prg vigente per le aree interessate. Il progetto  di fattibilità tecnica ed economica è stato approvato nell’ultimo consiglio comunale in variante  al vigente Piano regolatore generale.

»

Leggi anche

Sanza. Colpita da una mucca: trasportata in ospedale in eliambulanza

Sanza. Colpita dal calcio di una mucca. Vittima una cinquantenne.  L’incidente si è consumato nel pomeriggio di ieri in una [&h

Salerno. Scopre di essere sposato nel giorno del suo matrimonio

Salerno. Scopre di essere bigamo nel giorno del suo matrimonio. Un 39enne  si era recato al Comune per il suo […]

Basket in carrozzina: debutto amaro per Pontecagnano

L’Ortopedia Medica Tech Pontecagnano sciupa un’occasione d’oro per battere la più quotata Lupiae Team Salento nell’incontro di

Webp.net-gifmaker