Capaccio, lotta alla processionaria: scatta ordinanza Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Capaccio Paestum. Lotta alla processionaria: scattano nuove disposizioni. Il sindaco Franco Alfieri ha disposto, tramite un’ordinanza, una serie di obblighi da rispettare.

Tutti i possessori, detentori e gestori di aree verdi e boschive dovranno effettuare opportune verifiche e ispezioni sugli alberi a dimora nelle loro proprietà, al fine di accertare la presenza dei nidi di processionaria del pino. Le verifiche dovranno essere effettuate con attenzione sulle specie degli alberi soggetti all’attacco degli infestanti: tutte le specie di pino, in particolare il pino nero, il pino silvestre, il pino marittimo e varie specie di cedro. Nel caso si riscontri la presenza di nidi della processionaria, si dovrà immediatamente intervenire con la rimozione e la distruzione degli stessi e l’attivazione della profilassi, rivolgendosi a ditte specializzate. Nel caso in cui l’area di intervento risulti molto estesa o i nidi aperti, si dovrà procedere con idonei interventi di disinfestazione, preferibilmente tramite lotta microbiologica, rivolgendosi a ditte specializzate. Le spese degli interventi saranno a totale carico degli interessati.

È assolutamente vietato: depositare rami con nidi di processionaria nelle varie frazioni di rifiuti a circuito comunale; depositarli e abbandonarli in aree private e su suolo pubblico; conferire materiale vegetale interessato dalla presenza di nidi della processionaria del pino al centro di raccolta comunale di rifiuti urbani; sparare ai nidi di processionaria, in quanto tale procedura oltre a essere inutile è anche pericolosa. Vige inoltre l’obbligo di segnalare le infestazioni al servizio fitosanitario regionale. In caso di violazioni, sono previste multe che vanno da 25 a 500 euro. Il Comune può agire in caso di inottemperanza, effettuando le operazioni di disinfestazioni con spese a carico dei responsabili.

»

Leggi anche

Maxi incidente stradale: vittima 46enne di Pollica

È di un morto e otto feriti il bilancio complessivo del maxi incidente stradale avvenuto ieri sera sulla Cilentana, allo […]

Rincari energia e materie prime: parola ai panificatori di Abanella

Albanella. Da lunedì prossimo aumenta il costo del pane a Salerno. In media si pagherà 4 euro al chilo. Intanto […]

Nel Salernitano a rischio chiusura centinaia di panifici

Centinaia di panifici rischiano di abbassare le serrande a causa del caro energia e materie prime. Sono ben 500 le […]

Webp.net-gifmaker