Capaccio. Ex Cirio diventerà polo culturale: progetto da 14 milioni Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

È stata pubblicata infatti la gara milionaria per l'assegnazione dei lavori

La fabbrica dell’ex Cirio, a Capaccio Paestum, da area degradata diverrà una nuova location culturale per raccontare la storia.

È stata pubblicata infatti la gara milionaria per l’assegnazione dei lavori di realizzazione dell’intervento di “restauro e riallestimento del museo del santuario di Santa Venera e dell’ex stabilimento Cirio, della nuova porta di accesso al Parco e al museo archeologico di Paestum”. I lavori interesseranno l’area dello stabilimento ex Cirio che, grazie alla posizione strategica rispetto all’antica città murata di Paestum e al fascino legato all’acqua e alla fertilità dell’antico Santuario di Santa Venera, è stata individuata come la nuova porta di accesso al Parco Archeologico, meta di turisti durante l’anno. Il recupero dell’ex stabilimento Cirio permetterà quindi di creare un polo che arricchirà l’offerta per il visitatore, divenendo un luogo di cultura, di scambio e di apprendimento per tutte le tipologie di pubblico, con una attenzione particolare ai bambini e ai diversamente abili.
L’appalto, del valore di 14 milioni di euro a valere sul Fondo per lo Sviluppo e la Coesione 2014-2020, prevede la realizzazione delle opere di restauro e riqualificazione architettonica e funzionale dell’intero complesso ex Cirio attraverso il miglioramento funzionale, il consolidamento e il recupero delle strutture archeologiche. Sono previsti inoltre i lavori per sistemare e riallestire gli spazi esterni, nell’area adiacente al complesso, da destinare alle colture mediterranee, oltre che le opere per la completa accessibilità sia del complesso ex Cirio che delle aree archeologiche del Santuario di Santa Venera.
Da ex fabbrica di pomodori, l’ex Cirio diverrà quindi un nuovo polo culturale. A pochi passi dall’area Archeologica con i maestosi templi e dal museo, nascerà presto una nuova attrazione per il visitatore, che avrà un nuovo punto culturale da poter visitare e vivere. Una azione di rilancio per il sito pestano che già oggi fa registrare centinaia di migliaia di visitatori. Un progetto che segna un altro passo avanti nel piano di rilancio culturale e turistico della Città dei Templi. Un progetto da 14 milioni di euro che porterà vantaggi anche economici.
Andrea Passaro

»

Leggi anche

Capaccio. Circolo Fratelli d’Italia ringrazia cittadini per consenso ricevuto

Il circolo cittadino di fratelli D’Italia esprime un sincero ringraziamento e una profonda gratitudine per la fiducia e la preferenza

Agropoli. Maltempo, chiuso tratto Sp84 verso Trentova

Il sindaco di Agropoli, Roberto Mutalipassi ha disposto con apposita ordinanza la chiusura del tratto della SP 184, che dal […]

Salerno. Un libro per commemorare il generale Dalla Chiesa

Il 27 settembre 2022, alle ore 10:30, presso l’aula magna del Convitto Nazionale “Torquato Tasso” di Salerno, il Magg. Antonio [&

Webp.net-gifmaker