Capaccio, bene confiscato Licinella: al via recupero Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Capaccio Paestum. Recupero del locale confiscato alla criminalità organizzata in località Licinella: i lavori, per un importo netto complessivo di 84.044 euro, sono stati affidati alla DI.BA. Costruzioni Generali Srls di Capaccio Paestum. Il progetto iniziale prevedeva un importo complessivo pari a 149mila euro per la rifunzionalizzazione del locale, finanziato con il 90% da fondi regionali previsti appositamente per questa tipologia di intervento, e per il 10% da fondi provenienti dal bilancio comunale. 

L’ente guidato dal sindaco Franco Alfieri ha partecipato all’avviso pubblico per il finanziamento di progetti di riutilizzo di beni confiscati: le risorse stanziate hanno la finalità di realizzare infrastrutture per servizi sociali di comunità, centri di accoglienza, centri ludici, centri formativo-educativi, strutture per senza fissa dimora, assistenza sanitaria e socio-sanitaria, ma anche per il miglioramento della qualità della vita e del tempo libero e lo sviluppo di reti di ospitalità. 

 

»

Leggi anche

Salerno. 89enne operata al “Ruggi” per una neoplasia all’utero

È stata dimessa il 2 luglio scorso, dall’ ospedale Ruggi d’Aragona di Salerno, Anna Caputo, una donna di 89 anni, [&hellip

Castellabate. 3 colonie feline riconosciute: tutelati 60 gatti

Castellabate. Grazie ad una apposita delibera di Giunta le colonie feline presenti sull’intero territorio sono state riconosciute, re

Battipaglia. Oggi inaugurazione spazio di ascolto presso compagnia carabinieri

Battipaglia. Uno spazio dedicato all’ascolto  e all’accoglienza all’interno della caserma della locale compagnia dei

Webp.net-gifmaker