Rifiuti in arrivo dalla Tunisia: in bilico tra Battipaglia e Persano Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Serre. Rifiuti dall’Italia in Tunisia: i primi 213 container ora stipati al largo del porto tunisino di Sousse, potrebbero essere allocati a Persano di Serre, in località Menanova. Un sito di stoccaggio provvisorio, lì dove nel 2008 c’erano 78mila tonnellate di ecoballe. Proprio le ecoballe potrebbero ora lasciare il posto (da quattordici mesi sono in corso i lavori di svuotamento), per non più di sei mesi, ai rifiuti provenienti dal porto tunisino. 

I primi cassoni sono in arrivo già la prossima settimana nel porto di Salerno e potrebbero essere diretti a Battipaglia, dove prevede la bozza di accordo, o a Serre. Lo schema di accordo di programma approvato l’8 febbraio, prevede infatti, tra le altre operazioni, “il trasporto e lo svuotamento di 33 container presso l’ex Stir di Battipaglia, ai fini dell’attività di caratterizzazione. Da Battipaglia, intanto, sindaca e cittadini si dicono pronti alle barricate.

I 33 container contengono circa 6.000 tonnellate di spazzatura. I container saranno aperti e svuotati, in attesa delle verifiche e dell’attribuzione del codice merceologico per capire se possono essere smaltiti nel termovalorizzatore di Acerra. In caso di esito positivo, questo comproverebbe la regolarità delle bolle redatte dalla SRA di Polla, l’azienda che tra maggio e luglio 2020 ha inviato in Tunisia, con il via libero di Regione Campania e Agence National de Gestion des Déchets di Sousse i container in accordo con la nordafricana Soreplast. Sessantanove cassoni sono stati dati alle fiamme nel deposito di Moureddine: dovranno tornare in patria in un secondo momento, come rifiuti speciali. (fonte La Città)

»

Leggi anche

Ascea, camion contro un muro: conducente in ospedale

Ascea. Camion contro un muro: ferito il conducente. L’incidente è avvenuto alle prime luci dell’alba, nelle vicinanze dell

Agropoli, condotta sottomarina: progetto candidato a fondi Pnrr

Agropoli. 4.9 milioni di euro: è questa la somma del progetto di adeguamento e prolungamento della condotta sottomarina candidato a [&

Capaccio, 114 libri donati alla biblioteca da Giovanni Garofalo

Capaccio Paestum. Centoquattordici opere librarie donate alla Biblioteca Erica da Giovanni Garofalo. Tra questi vi sono opere librarie,

Webp.net-gifmaker