M5S, Cammarano presenta esposto: “Battipaglia invasa dai miasmi” Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

"Con il nostro esposto chiediamo a chi di competenza di intervenire per bloccare quanto prima il perdurare di questa forma di inquinamento"

“Da tempo siamo destinatari di numerose segnalazioni, da parte dei cittadini residenti nel Comune di Battipaglia, relative a una forte presenza di miasmi nell’aria. Una condizione che caratterizza fortemente le normali condizioni ambientali e di vivibilità e che compromette la salubrità dell’aria, determinando significativi effetti sullo stato psicofisico di chi le percepisce e procurando un insostenibile decadimento della qualità della vita. Dopo aver segnalato la questione più volte agli uffici regionali, ho presentato un esposto all’Asl competente e all’Arpac”. E’ quanto denuncia il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Michele Cammarano.

I cittadini di Battipaglia e della Piana del Sele sono esasperati. Il problema va risolto tempestivamente perché quest’aria malsana e irrespirabile, oltre ad essere fastidiosa, potrebbe essere rischiosa per la salute. Con il nostro esposto – conclude Cammarano – chiediamo a chi di competenza di intervenire per bloccare quanto prima il perdurare di questa forma di inquinamento, accertarne le reali cause, le possibili conseguenze sulla salute dei cittadini e perseguire i responsabili”.

»

Leggi anche

Eboli. Mercato trasferito in via delle Olimpiadi: bene la prima

Eboli. Da questa mattina è ufficialmente partito il mercato del sabato presso Via delle Olimpiadi, dove è stato trasferito per [&hell

Tragedia a Cava de’ Tirreni: investita da camion perde la vita

Tragedia a Cava de’ Tirreni: 68enne donna investita da camion perde la vita. Da una prima ricostruzione dei fatti il conducente [&he

Battipaglia. Controlli straordinari polizia: sequestro droga e denuncia

Nella giornata di ieri si è svolto un servizio straordinario di controllo del territorio, nel Comune di Battipaglia, in risposta [&hel

Cellulari, coltelli e droga scoperti in carcere a Napoli

Napoli. Venti/venticinque smartphone di ultima generazione, sei-sette coltelli “a molletta” di 13/16 centimetri, sostanza