Battipaglia. Nuovo cimitero: interrogazione consiglieri Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Battipaglia. ” La questione del nuovo cimitero continua a preoccupare tantissime famiglie battipagliesi, in quanto non si intravede una soluzione ed il silenzio che l’Amministrazione mantiene sulla vicenda fa nascere ulteriori dubbi su un esito rapido dell’ormai decennale problema”, così i consiglieri comunali Gaetano Marino ed Azzurra Immediata, del gruppo Liberali e Solidali, insieme al Consigliere Comunale di Civica Mente Maurizio Mirra,  che hanno indirizzato una nuova interrogazione all’amministrazione, ” con l’auspicio che ciò possa servire a spronarla per la soluzione delle numerose controversie legate alla realizzazione dell’opera”.

“Il Comune ha deciso di restituire le somme dovute ai cittadini che già hanno ricevuto l’edicola funeraria ma solamente qualora fosse stata mossa un’azione legale contro l’Ente” – afferma il consigliere Gaetano Marino –  questa scelta, frutto di una delibera che ha inteso porre rimedio alle numerose azioni legali intentate contro il Comune, ha però discriminato tutti quei cittadini che non hanno inteso ricorrere. Inoltre, questa scelta comporterà una riduzione del corrispettivo destinato ai cittadini, in quanto parte delle somme restituite dovrà coprire anche i costi dovuti ai procuratori. Sarebbe stata maggiormente equa ed intelligente una restituzione a seguito di una semplice istanza del beneficiario e questo aspetto è stato specificato nella interrogazione, con la speranza che ci diano una risposta e non cada nel dimenticatoio come le precedenti interrogazioni sull’argomento”.

“Già in passato, con un’altra interrogazione, ho evidenziato che la scelta del comune di non risolvere la questione del cimitero si sta traducendo in un danno economico per i concessionari, tanti dei quali non hanno nemmeno ricevuto l’edicola di cui avrebbero diritto oppure hanno dovuto rinunciare, ma anche per il Comune”. – afferma il Consigliere Maurizio Mirra – l’aumento dei costi subentrato in questi dieci anni non può in alcun caso essere riversato sui concessionari, essendo frutto di inadempienza dell’Ente. L’Amministrazione dovrà prendersi le proprie responsabilità perché questa vicenda ricadrà pesantemente sui conti del Comune e quindi sulle spalle dei battipagliesi. Sarà poi la Corte dei Conti a dover valutare se vi siano delle ipotesi di danno erariale”.

 

»

Leggi anche

“Albanella e le sue ricchezze”: la suggestiva mostra di Vincenzo Vairo

“Albanella e le sue ricchezze”: è questo il titolo della mostra fotografica,  che sarà possibile ammirare in occasione d

Albanella. Quercia finisce su cavi elettrici: intervengono vigli del fuoco

Albanella. Una grossa quercia finisce sui cavi elettrici e quelli della linea telefonica: intervento di urgenza dei vigili del fuoco [&

Ad Albanella escalation di furti: abitazioni prese di mira

Torna l’incubo furti sul territorio comunale di Albanella. La notte passata infatti, è stata all’insegna delle razzie port

Webp.net-gifmaker