Baronissi. Tutela quiete pubblica: Sport a fasce orarie Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Baronissi. Campetti disponibili per fasce orarie a tutela della quiete pubblica. Attività sportiva consentita ma senza fare troppo rumore a Baronissi, dove il sindaco Gianfranco Valiante ha deciso di disciplinare con un’apposita ordinanza il divertimento all’aria aperta.

L’obiettivo è  ridurre l’inquinamento acustico e andando incontro alle richieste di una parte della cittadinanza. Il provvedimento, divenuto esecutivo questo mese e che resterà in vigore fino a metà settembre coprendo tutta la stagione estiva, prevede il divieto tassativo della pratica sportiva dalle 14 alle 16.30 e dalle 23 alle 9, con sanzioni salate ai trasgressori. Il Comune recepisce, in tal modo, i disagi manifestati da condomini che risiedono nei presso degli impianti sportivi disseminati sul territorio, tra cui campi di calcetto e altre strutture destinate ad accogliere in modo particolare i ragazzi.
L’ordinanza del primo cittadino fa riferimento a «numerose lamentele» arrivate dai cittadini infastiditi dai «rumori derivanti dalle attività sportive, maggiormente percepiti da coloro che abitano nelle vicinanze nel periodo estivo, durante il quale a causa del caldo si tende ad arieggiare maggiormente gli ambienti domestici».  Il mancato rispetto delle indicazioni comporta una multa da 25 a 500 euro, per quanto ci sia da attendersi un minimo di tolleranza nei confronti di chi sfora.

»

Leggi anche

Salerno. 89enne operata al “Ruggi” per una neoplasia all’utero

È stata dimessa il 2 luglio scorso, dall’ ospedale Ruggi d’Aragona di Salerno, Anna Caputo, una donna di 89 anni, [&hellip

Castellabate. 3 colonie feline riconosciute: tutelati 60 gatti

Castellabate. Grazie ad una apposita delibera di Giunta le colonie feline presenti sull’intero territorio sono state riconosciute, re

Battipaglia. Oggi inaugurazione spazio di ascolto presso compagnia carabinieri

Battipaglia. Uno spazio dedicato all’ascolto  e all’accoglienza all’interno della caserma della locale compagnia dei

Webp.net-gifmaker