Baronissi, Petta: ” Cipess assegna 388,5 mln alla Campania si acceleri erogazione” Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Petta a margine dell'incontro organizzato dall'Anci: "I Ritardi nei Fondi Poc e Fsc mettono a rischio il futuro del nostro territorio"

Baronissi. Il sindaco Anna Petta ha partecipato all’incontro dell’Anci dove si è discusso dei ritardi nell’erogazione di fondi Poc: ” Fondi assegnati in ritardo”.  

“Ho partecipato all’incontro organizzato dall’Anci Campania con il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca. Durante l’incontro, abbiamo discusso dei gravi ritardi nell’erogazione dei fondi del Piano operativo complementare (Poc), che stanno seriamente compromettendo la chiusura della programmazione 2014-2020″ esordisce la sindaca di Baronissi Anna Petta

Le risorse del Fondo sviluppo e coesione (Fsc) sono fondamentali per realizzare investimenti destinati alle infrastrutture e all’ambiente, ma sono cruciali anche per la cultura, il turismo, le politiche sociali e quelle dedicate all’inclusione. È evidente come queste siano di vitale importanza per imprimere quella necessaria accelerazione sui processi di contrasto alle sperequazioni che da sempre si registrano tra le diverse aree del nostro paese” prosegue il neo sindaco Petta.

Apprendiamo, con estremo ritardo e rammarico, che il Comitato interministeriale per la programmazione economica e lo sviluppo sostenibile (Cipess) ha deliberato a favore della Regione Campania l’assegnazione di 388,5 milioni di euro del Fondo sviluppo e coesione 2021-2027. Con questa delibera, che assegna 388,5 milioni di euro, è assicurata la copertura di tutti e 555 gli interventi, per la maggior parte (379 progetti) di competenza dei comuni, che necessitano di ulteriori risorse per il loro completamento – continua PettaTuttavia, questi ritardi stanno mettendo i comuni della Campania in una situazione economica e istituzionale molto critica, con conseguenze potenzialmente devastanti per la nostra comunità locale. Senza la disponibilità dei fondi Poc e Fsc, rischiamo di non poter portare a termine progetti essenziali per lo sviluppo e il benessere dei nostri territori. È quindi imperativo che si acceleri l’erogazione dei fondi per evitare di compromettere il nostro futuro e garantire il progresso e la coesione sociale della nostra regione”.

Conclude Petta: “Invito tutte le autorità competenti a prendere immediati provvedimenti per sbloccare questi fondi e permetterci di realizzare gli interventi pianificati. Solo così potremo dare una risposta concreta alle esigenze della nostra comunità e costruire un futuro migliore per tutti, con fiducia e determinazione”. 

»

Leggi anche

Eboli. Al via, dal 19 al 21 luglio, la VI edizione di “Eboli Città Sveva”

Al via la VI edizione di “Eboli Città Sveva”: il 19-20-21 luglio 2024 la città si tramuterà in un Borgo […]

Al Molo Manfredi installata opera luminosa “I love Salerno”

Salerno.  “I love Salerno”: l’opera artistica luminosa  è stata inaugurata al molo Manfredi. L’inaugurazione

Giffoni film Festival e Asl: tutte le iniziative in campo

Il Dipartimento di Salute Mentale, di concerto con la Direzione strategica della Asl Salerno (ingegnere  Gennaro Sosto, dott. Primo Se

Salerno, piede diabetico: screening gratuito alla Casa di cura Villa del Sole

Nella Casa di Cura Villa del Sole di Salerno una giornata di screening gratuito per la prevenzione piede diabetico.  Il […]