Altavilla. Soppressione caserma, Giardullo:”Comune paghi fitto” Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Altavilla Silentina. Soppressione caserma dei carabinieri: sulla vicenda interviene il consigliere comunale di opposizione Enzo Giardullo. 

La nota di Giardullo è stata inviata tra gli altri, al prefetto, comandante provinciale dei carabinieri e al sindaco e la giunta.

La  nota inviata alla nostra redazione 

” È pervenuta al Comune una nota della Prefettura di Salerno con la quale si prefigura la soppressione della Stazione dei Carabinieri della frazione di Carillia. Tale notizia ha suscitato grande stupore e preoccupazione nella cittadinanza, atteso che la stazione dei Carabinieri di Carillia ha sempre rappresentato un importante presidio di legalità nel Comprensorio Militare di Persano come nelle frazioni della piana di Altavilla Silentina. Si trovano tracce storiche della Stazione dei Carabinieri di Carillia risalenti al 1950, quando la borgata di Carillia, sorta a seguito dell’attuazione della riforma agraria, era solo in costruzione. È pur vero che, sul territorio del nostro Comune, vi è un’altra Stazione dei Carabinieri sita presso il capoluogo comunale – scrive Giardullo –  ma questa è distante 12 km dal centro di Carillia e non ha competenze sul territorio del comprensorio militare. Mi permetto, perciò, di rappresentare l’opportunità che – nelle more delle definitive determinazioni del Ministero dell’Interno in merito – l’ipotesi di soppressione della Stazione dei CC di Carillia possa essere riconsiderata, anche per non consentire che questa cancellazione di una presenza dei Carabinieri sul territorio possa essere intesa come una riduzione della presenza dello Stato. Siamo tutti ben a conoscenza di come nel sentire della nostra gente la presenza dell’Arma dei Carabinieri e quella dello Stato siano identificate. Non conosciamo le ragioni che sono alla base di questa ipotesi ma essa sembra incomprensibile rispetto a quanto apprendiamo dai media in merito all’azione del Ministro dell’Interno, che starebbe operando per aumentare il numero dei Carabinieri in tutta la Regione Campania e, quindi, la loro presenza diffusa sul territorio. Mi rivolgo a Voi, rappresentanti delle istituzioni sovracomunali, perché, per quanto rappresentato e per quanto nelle Vostre rispettive competenze, possiate rivalutare la questione, con la speranza che chi dovrà operare la scelta definitiva decida per la conservazione di questo presidio dello Stato sul nostro territorio. Chiedo, infine, al Sindaco perché offra la disponibilità a riversare sul bilancio del nostro Ente le spese del canone di fitto attualmente sostenuto dall’Arma, o dal Ministero dell’Interno, per la Caserma di Carillia”. 

»

Leggi anche

Campagna, finanziati due progetti di innovazione digitale

Campagna. La Presidenza del Consiglio dei Ministri (Dipartimento per la trasformazione digitale) ha finanziato i primi due progetti di

[VIDEO] Altavilla. Emergenza cinghiali: devastata piantagione di mais

Altavilla Silentina. Il territorio comunale da tempo ostaggio di branchi di cinghiali, che raggiungono le coltivazioni lasciando, al lo

Albanella. Incidente in scooter : madre e figlia in ospedale

Albanella. Brutto incidente lungo la strada che da Bosco conduce alla contrada di San Nicola. E’ accaduto poco prima delle [&hell

Webp.net-gifmaker