Altavilla. Covid, apertura e chiusura attività: ordinanza prorogata Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Altavilla Silentina. Pandemia da covid: è stata prorogata fino al 31 marzo l’ordinanza che regolamenta gli orari di apertura e chiusura dei pubblici esercizi di somministrazione alimenti e bevande operanti sul territorio.
La regolamentazione si è resa necessaria a causa del periodo di emergenza legato alla pandemia al fine di evitare assembramenti per motivi di tutela della salute pubblica. “ Per motivi di sicurezza della salute pubblica è opportuno – si legge nell’ordinanza a firma del sindaco Francesco Cembalo – in questo periodo regolamentare gli orari di chiusura degli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande fino a nuova ordinanza”.

Nel provvedimento si stabilisce che “ L’orario di apertura e chiusura degli esercizi di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande operanti nel Comune di Altavilla Silentina è determinato dall’esercente nel rispetto dei seguenti limiti e devono essere accessibili esclusivamente a coloro che sono in possesso di green pass così come previsto da normative nazionali e regionali. Apertura non prima delle 5 del mattino di tutti i giorni; Chiusura entro le 24 fino al 31 gennaio 2022. Utilizzo esclusivo della mascherina sia all’aperto che al chiuso, si consiglia mascherina Ffp2”.

»

Leggi anche

Battipaglia. Tragedia nell’area industriale: muore un giovane

Battipaglia.  Ennesima tragedia della strada nella  zona industriale. A perdere la vita un giovane 23enne. Per cause in corso di [&he

Traffico rifiuti dalla Tunisia a Persano: arresti e sequestri

Salerno. Nelle  prime  ore di questa mattina, nelle province di Napoli, Salerno, Potenza, Catanzaro, Ufficiali e  Agenti di Polizia

Rifiuti dalla Tunisia, Tommasetti: “Condotte gravissime, fare chiarezza”

Campania. “Molti aspetti da chiarire ma facciamo i complimenti alle forze dell’ordine per il lavoro svolto”. Così Aurelio Tommas

Eboli, ricorso al Tar spostamento mercato: “Pochi oppositori tengono la città sotto scacco”

Eboli. Ricorso al Tar contro lo spostamento temporaneo del mercato dal rione della Pace a via delle Olimpiadi: sulla vicenda […]