[VIDEO] Albanella, ex alberghiero: Marra presenta interrogazione in consiglio Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Si torna a discutere del futuro della struttura, abbandonata e vandalizzata negli anni

Albanella. Il problema atavico dell’ex istituto alberghiero torna a fare capolino tra i banchi del consiglio comunale di Albanella. A presentare un’interrogazione è stato il gruppo di minoranza “Libera-Mente per Albanella“, capitanato da Antonio Marra.

L’opposizione ha chiesto alla maggioranza capeggiata dal sindaco Renato Josca delucidazioni in merito alla destinazione dell’edificio che ospitava le aule dell’istituto scolastico, situato in via Tana della Volpe, ma anche come intende far fronte alle criticità createsi negli anni nell’area sottostante l’edificio, alla luce anche delle relazioni geologiche effettuate nel corso degli anni.

L’immobile è stato, negli anni, totalmente devastato e depredato. Più volte la nostra redazione si è occupata del problema, evidenziando l’abbandono a cui la struttura è stata sottoposta negli anni (nel video l’ultimo servizio realizzato). Nel mirino di vandali e ladri sono finiti arredi, porte e infissi, attrezzature scolastiche lasciate nelle aule quando gli alunni sono stati trasferiti nella frazione Matinella. Incursioni continue, con una situazione peggiorata nel tempo: oggi, quella che era un fiore all’occhiello in tutto il comprensorio, è tristemente nota come “la scuola della vergogna”. Un pugno allo stomaco per chi ha visto nascere e ha frequentato l’istituto alberghiero negli anni.

La struttura risulta accessibile a tutti, con i cancelli spalancati e le porte mancanti: non ci si prende più nemmeno la briga di impedire l’accesso, perché non è rimasto più nulla da rubare o vandalizzare. Le condizioni igienico-sanitarie sono davvero indecenti, tra aule in cui ci sono topi morti ed escrementi. Nel 2009, l’area esterna fu interessata da una frana, che creò smottamenti e dislivelli, anche questi col tempo peggiorati. Per non parlare dell’umidità e delle infiltrazioni di acqua. Nel 2015, tra proteste degli studenti e vane promesse di riqualificazione e messa in sicurezza, la scuola venne dislocata nella frazione di Matinella e l’edificio abbandonato a se stesso.

Negli anni, le ipotesi di riconversione di sono susseguite. Si parlava di realizzare una residenza per anziani, e a tale scopo il Comune di Albanella aveva anche raggiunto un accordo con la Provincia di Salerno, di fatto proprietaria dell’edificio, per la cessione in comodato d’uso della struttura a scopo di riqualificarla con fondi recuperati grazie a finanziamenti sia pubblici che privati, da intercettare. Un progetto che, di fatto, non si è mai concretizzato. Nelle condizioni in cui la struttura si trova ora, oltretutto, è ipotizzabile che servano milioni di euro per poterla risanare. In primis, infatti, va individuata la causa degli smottamenti e risolto il problema, per andare poi a riqualificare l’intera struttura. L’interrogazione presentata dal consigliere Marra e indirizzata anche al responsabile dell’Area Tecnica punta proprio a capire, ora, quale direzione si vuole percorrere. 

»

Leggi anche

Capaccio. Circolo Fratelli d’Italia ringrazia cittadini per consenso ricevuto

Il circolo cittadino di fratelli D’Italia esprime un sincero ringraziamento e una profonda gratitudine per la fiducia e la preferenza

Agropoli. Maltempo, chiuso tratto Sp84 verso Trentova

Il sindaco di Agropoli, Roberto Mutalipassi ha disposto con apposita ordinanza la chiusura del tratto della SP 184, che dal […]

Salerno. Un libro per commemorare il generale Dalla Chiesa

Il 27 settembre 2022, alle ore 10:30, presso l’aula magna del Convitto Nazionale “Torquato Tasso” di Salerno, il Magg. Antonio [&

Webp.net-gifmaker