Albanella. Caso Gaudiano, sorella: “Ho paura che gli sia accaduto qualcosa” Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Albanella. Ieri sera, durante la puntata settimanale di “Chi l’ha visto” è stato nuovamente riproposto il caso relativo alla scomparsa di Peppino Gaudiano. Non si hanno più notizie del 51enne da oltre dieci giorni.

A segnalare la scomparsa alla redazione del noto programma Rai è stata la sorella Caterina,  che vive a Lussemburgo. Caterina ha comunicato, come ha riferito la conduttrice Federica Sciarelli, che è preoccupata per le sorti del fratello e teme che gli sia accaduto qualcosa.

Le ricerche sono state  incessanti ormai da giorni. Sono state  condotte dai  carabinieri della locale stazione  e della compagnia di Agropoli, agli ordini del capitano Fabiola Garello,  dai vigili del fuoco di Agropoli, coordinati dal comandante Angelo Picariello,  con l’ausilio del nucleo sommozzatori e delle unità cinofile, e  dalla polizia locale coordinata da Luigi Guarracino.

Ieri  è terminato lo svuotamento di tutti i pozzi, che insistono nei terreni situati  tra la abitazione di Gaudiano e quella della madre nel centro storico.  Perlustrati anche i corsi d’acqua. La sua abitazione è stata sottoposta a sequestro.  Tutto il territorio è stato battuto purtroppo senza alcun esito.  Del 51enne non c’è traccia. Per il momento le ricerche sono state sospese e riprenderanno nel caso ci dovessero essere degli sviluppi o emergano altri nuovi elementi.

»

Leggi anche

Ospedale Polla, al reparto di ginecologia sportello sostegno famiglie

Polla. Un servizio innovativo per il territorio, promosso dal Consorzio Sociale Vallo Di Diano Tanagro Alburni e dalla ASL Salerno, [&h

Polizia di Stato e Rai presentano “Senza rete”: docufilm sul cyberbullismo

Polizia di Stato e Rai Documentari presentano “Senza rete”. Un docufilm che racconta il cyberbullismo per sensibilizzare all’uso

[VIDEO] Padula. Conferita cittadinanza italiana al 18enne Gueye Khadim

La Sindaca di Padula, Michela Cimino, ieri pomeriggio ha conferito la cittadinanza italiana al diciottenne, Gueye Khadim, nato Polla ne