Lanzione nuovo direttore generale dell’Unione sportiva Angri Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Lanzione: "Dobbiamo aspirare ad una dimensione organizzativa adeguata e consona per una piazza importante come la nostra"

Angri. L’Unione sportiva Angri 1927 affida l’incarico di direttore generale ad Armando Lanzione, per tre anni alla guida della società grigiorossa.

Inizia a prendere corpo la nuova composizione societaria voluta dal presidente Raffaele Niutta che affida a Lanzione il compito di organizzare la nuova stagione, di comporre il nuovo organigramma scegliendo le giuste figure professionali che potranno garantire un alto livello di ruoli e competenze.

Armando Lanzione, di professione avvocato penalista, oltre ad essere stato il presidente dell’Us Angri dal 2019 al 2023 ha svolto per anni il ruolo di delegato di Lega Pro sui campi professionistici d’Italia. Una grande esperienza federale che ritorna al servizio della squadra angrese, tracciando un nuovo inizio nella gestione manageriale grigiorossa.

“Ho accettato l’incarico che mi è stato offerto dal presidente Raffaele Niutta e dal suo vice Alessandro Rosolino con tutto l’amore possibile che provo per questi colori e con tanta voglia di mettermi al servizio della nostra Unione Sportiva Angri 1927 – dichiara Lanzione – Chi mi conosce sa perfettamente che sono sempre stato vicino alle sorti del sodalizio, impegnandomi a sostegno del club anche dietro le quinte. Penso e credo che dobbiamo aspirare ad una dimensione organizzativa adeguata e consona per una piazza importante come la nostra e sono cosciente di aver assunto un impegno che mi permetterà di organizzare il nuovo assessment societario e di strutturare al meglio le varie aree operative che comporranno la nuova struttura organizzativa. Con tanta umiltà e voglia di fare, spero di operare bene in questo nuovo ruolo”. 

»

Leggi anche

M5S, Cammarano: “Dalla Campania in tanti a Roma per difendere il Sud”

Roma. “Oggi siamo a Roma per opporci al clima di intimidazione che si respira nelle istituzioni, per dire no all’autonomia

Roccadaspide. Acquisto di un’ala del castello, proprietari ricorrono al Consiglio di Stato

Roccadaspide. Diritto di prelazione per l’acquisto di una porzione del castello (ex principi Filomarino): il Tar respinge il ricorso

Piaggine, agevolazioni a fondo perduto per nuove imprese sul territorio

Piaggine. Agevolazioni per le nuove imprese sul territorio comunale. Pubblicato il bando dal Comune di Piaggine, guidato dal sindaco Re

Capaccio. Scontro tra scooter e auto: due giovani 26enni in ospedale

Capaccio Paestum. Ancora incidenti stradali nella città dei Templi. L’ultimo si è verificato nella tarda mattinata di oggi sull