Animal Save salva un agnello al mattatoio di Pagani Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

L'agnello nero portato in salvo dagli attivisti dopo aver accordato la sua liberazione con il proprietario del mattatoio

Gli attivisti e le attiviste di Napoli Animal Save e di Salerno Animal Save hanno presidiato di fronte al mattatoio di Pagani dalle 5 del mattino fino alle 11 per documentare le condizioni degli animali che arrivano al mattatoio. Quest’azione di testimonianza diretta è stata organizzata in occasione della veglia globale di Animal Save Movement, tenutasi in quasi 70 città diverse nel mondo.

” Al mattatoio sono arrivati camion con suini, bovini ed ovini. Gli attivisti e le attiviste con un atteggiamento pacifico – si legge in una nota stampa –  sono riusciti a chiedere ai camion di fermarsi 2 minuti per documentare gli animali al loro interno. Tutti gli animali erano spaventati ed agitati, questo perché riescono a capire benissimo cosa sta per accadere loro. Visto che Pasqua è alle porte erano molti anche gli agnellini e i capretti che sono arrivati al macello. Si stima che nel periodo Pasquale il numero degli agnelli uccisi sia pari a circa 300.000. Alla mattanza degli agnelli è riuscito a sottrarsi, però, Free, un piccolo agnello nero che è stato portato in salvo dagli attivisti dopo aver accordato la sua liberazione con il proprietario del mattatoio”.

Adesso gli attivisti lo accudiranno prima di portarlo in un rifugio per animali liberi situato in provincia di Caserta, il Rifugio Serafino ed i Suoi Amici.

Francesco, l’organizzatore di Napoli Animal Save sostiene “Abbiamo sentito quegli animali piangere e le loro urla ci hanno spezzato il cuore. Individui innocenti di poche settimane mandati al macello per essere mangiati in nome del Signore. È davvero etico e giusto celebrare una festa che promuove la pace e l’amore mangiando i pezzi del corpo di altri individui? Invitiamo tutti a partecipare alle nostre azioni di testimonianza diretta per interfacciarsi con la triste realtà della zootecnia e fare scelte più consapevoli ed etiche.”

»

Leggi anche

Eboli. Al via, dal 19 al 21 luglio, la VI edizione di “Eboli Città Sveva”

Al via la VI edizione di “Eboli Città Sveva”: il 19-20-21 luglio 2024 la città si tramuterà in un Borgo […]

Al Molo Manfredi installata opera luminosa “I love Salerno”

Salerno.  “I love Salerno”: l’opera artistica luminosa  è stata inaugurata al molo Manfredi. L’inaugurazione

Giffoni film Festival e Asl: tutte le iniziative in campo

Il Dipartimento di Salute Mentale, di concerto con la Direzione strategica della Asl Salerno (ingegnere  Gennaro Sosto, dott. Primo Se

Salerno, piede diabetico: screening gratuito alla Casa di cura Villa del Sole

Nella Casa di Cura Villa del Sole di Salerno una giornata di screening gratuito per la prevenzione piede diabetico.  Il […]