Capaccio. Sarah Falanga reinterpreta Eduardo De Filippo al femminile Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Domani sera, l'originale spettacolo teatrale presso il teatro Hera Argiva a Ponte Barizzo

Capaccio. Alle ore 21 di domani, presso il Teatro Hera Argiva in località Ponte Barizzo, andrà in scena lo spettacolo teatrale Natale in casa di donne. Liberamente tratta da Natale in casa Cupiello di Eduardo De Filippo, questa pièce è riadattata e diretta da Sarah Falanga. Il cast comprende, oltre alla stessa regista, Laura Mammone, Gennaro De Stefano, Christian Mirone, Giusy Paolillo, Damiano Agresti e Marco Gallotti.

L’evento è organizzato dall’Accademia Magna Graecia e dall’associazione culturale Teatrinedito AMG, in collaborazione col Comune di Capaccio Paestum, per volontà dell’assessore alla cultura e vicesindaco, Maria Antonietta Di Filippo. Lo spettacolo si svolgerà nel rispetto delle norme anti COVID-19, che prevedono obbligo di mascherina e di greenpass. L’ingresso sarà libero ma consentito fino all’esaurimento dei posti a sedere. Per maggiori informazioni, consultare l’evento FaceBook: https://fb.me/e/4pvWngppo

“«Natale in casa Cupiello» è un copione troppo imitato e scimmiottato“, spiega Sarah Falanga. “Questo spettacolo è un importante esperimento per dimostrare che l’eccezionale drammaturgia di Eduardo non perde la sua verità e la sua essenza se, piuttosto che essere imitata, viene sapientemente interpretata. Questa originale versione declinata al femminile, in particolare, si propone di evidenziare l’universalità di un contenuto che non conosce limiti di tempo, di maschere, di sesso… Un testo è vivo se vive in ogni tempo, per ogni pubblico e per ogni attore. Solo così si concede l’immortalità al suo autore. Questo spettacolo vuole offrire una continua sorpresa, facendo risuonare l’umanità e la poesia di Eduardo attaverso una nuova melodia, vera, essenziale, infinita, resistente al tempo. Natale in casa di donne è una responsabilità, un rischio, un gioco pericoloso ma intrigante e stimolante.

La scelta azzardata e apparentemente paradossale di proporre un’interpretazione femminile dell’icona eduardiana – continua la regista – apre un’intima riscoperta del presepe nelle sue molteplici e insospettate sfumature umane, culturali e psicologiche. In questo coraggioso richiamo femminile, il presepe si traduce in ventre materno, di cui la naturale evoluzione è la famiglia, intesa come l’unione dei consanguinei. Questi si imbatteranno nell’accoglienza di «dominatori», ossia di tutte quelle presenze che arricchiscono affettivamente la vita ed il destino dei figli, dando origine all’amata discendenza di un ventre. Ciò getta luce sul significato della mangiatoia, ossia il luogo sentimentale e storico dal quale ha origine la luce e dal quale ci si nutre di luce. Il richiamo al presepe e l’esortazione di quel «te piace ‘o presepe» rinnovata da una donna-madre assume una valenza pregna di spunti di riflessione sull’essere, poiché è da un ventre che nasce la richiesta che lo stesso non venga tradito e sventrato. Nello svolgimento dello spettacolo, si delinea prepotente il dramma dell’ideale tradito, della maternità e delle sue attese puntualmente negate. Il testo si trasforma così gradualmente in un dramma laico ed universalmente umano, appartenente a tutta la storia dell’essere, pur partendo da una simbologia cattolica, che trova a sua volta radici nella storia e nel mito della luce.

»

marco polo appalti 1

CISL FP BANNER

convergenze

banner bbc aquara sito

banner caputo sito

nuovo-banner-mec

banner_papera_220x180

Leggi anche

Padre Russolillo proclamato santo: S.Marzano sul Sarno in festa

San Marzano sul Sarno in festa per la proclamazione a Santo di padre Giustino Maria Russolillo, fondatore dell’ordine delle Vocaz

Eboli. Aida Yespica ospite al Caffé Due Monelli

Eboli. Un ospite  speciale al Caffè due Monelli di Eboli. Si tratta di Aida Yespica,  la modella, showgirl e attrice […]

Campagna, tenda spazzata via dal vento: 24enne salvato da soccorso alpino

Campagna. Il forte vento spazza via la tenda e lo lascia al freddo: a salvarlo è il soccorso alpino e […]

banner-il-mondo-dei-bimbi

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

Webp.net-gifmaker-2