Capaccio. Domani taglio del nastro per la Festa del carciofo Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

La piazza ospiterà anche un mercatino di prodotti di artigianato locale con più di 30 espositori.

Torna ad aprile la tredicesima edizione della Festa del Carciofo, dopo due anni di stop, con il protagonista della primavera della Piana del Sele, a cui verrà dedicato l’intero evento che si terrà nei giorni 22, 23, 24, 25, 29, 30 aprile e 1° maggio presso Piazza Borgo Gromola a Capaccio Paestum (Sa).

L’evento è organizzato dall’associazione culturale “Il Tempio di Hera Argiva”, presieduta da Pasquale Palladino,  con la collaborazione del Consorzio di Tutela del Carciofo di Paestum IGP e l’organizzazione di produttori ortofrutticoli Terra Orti, presenti alla manifestazione anche con uno stand espositivo utile ad amplificare la promozione e la valorizzazione del carciofo di Paestum durante l’evento.

La ripartenza post pandemia da Covid-19 è in pieno fermento, ed anche alla Festa del Carciofo non mancano attività, novità ed attrazioni, il tutto con la gradevolezza del convivio che prevede numerosi piatti a base di carciofo affinchè l’eccellente prodotto IGP possa essere gustato in diverse ricette, sia tradizionali – tipiche della dieta mediterranea e del territorio – sia innovative – frutto di ricerche e accostamenti originali.

TUTTI I PIATTI A BASE DEL PRODOTTO PRINCIPIE DELLA PIANA DEL SELE 

Alla festa sarà possibile assaggiare, presso gli stand presenti, numerosi piatti a base di Carciofo di Paestum IGP come i classici penne o risotto con carciofi e speck; carciofi dorati e fritti; carciofi arrostiti; caciocavallo impiccato con crema di carciofi; pizza fritta e patatine fritte con crema di carciofi. In più antipasto con bruschette, bocconcini, ricotta e prosciutto crudo; zeppole e fragolata; il tutto accompagnato dall’amaro di carciofo.

Ma saranno presenti anche tre novità culinarie: panini con salsiccia e carciofi; polpette con cuore di carciofo al forno e fresella con pomodori e cuore di carciofo sottolio.

Il 25 aprile ed il 1° maggio sarà possibile, inoltre, vivere l’esperienza unica del volo vincolato in mongolfiera notturno (dalle 20.30 alle 22.00), al quale si potrà accedere solo con prenotazione al numero +39 333 56 01 504; il tutto contornato da un’atmosfera gioiosa, con i gruppi musicali ospiti ed uno special guest, amico della Festa del Carciofo, Gigione, presente il 29 Aprile. La piazza ospiterà anche un mercatino di prodotti di artigianato locale con più di 30 espositori.

Il convegno inaugurale riguarderà “Il ruolo del Carciofo di Paestum IGP nell’economia del territorio”, sarà moderato da Gioacchino Bonsignore (Direttore TG5 Gusto) e interverranno in qualità di relatori Sara Roversi (Fondatrice Future Food Institute), Franco Alfieri (Sindaco di Capaccio-Paestum), Michele Cammarano, (Consigliere della Regione Campania, Presidente commissione aree interne), Vito Busillo (Presidente Coldiretti Salerno), Gennaro Velardo (Presidente Italia Ortofrutta), Alfonso Esposito (Presidente O.P. Terra Orti e del Consorzio di Tutela del Carciofo di Paestum IGP), Emilio Ferrara (Direttore O.P. Terra Orti e del Consorzio di Tutela del Carciofo di Paestum IGP).

Per ogni approfondimento, consultare il www.carciofodipaestum.it

 

»

Leggi anche

Alunni liceo artistico di Zurigo alla Certosa di Padula

Il liceo artistico Freudenberg di Zurigo quest’anno ha scelto la Certosa di San Lorenzo come luogo per il consueto workshop […

Capaccio, lavori stradali: via Turati chiusa per un mese

Capaccio Paestum. Via Turati chiusa fino al prossimo 3 novembre per lavori. Lungo il tratto stradale è stato istituito un […]

Capaccio, parcheggio stazione: ok progetto esecutivo

Capaccio Paestum. Approvato il progetto esecutivo per la realizzazione di un parcheggio pubblico in via Stazione, nella frazione di Cap

Webp.net-gifmaker