[VIDEO] Buccino. Intitolazioni e cittadinanze onorarie a cittadini illustri Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

23 aprile, data importante e particolare per Buccino che ha visto nell’arco dell’intera giornata, una serie di appuntamenti: nella mattinata la manifestazione di intitolazione dapprima del “Largo Bosco dr. Pasquale“, al medico, patriota e sindaco del Comune di Buccino nel 1860, a cui ha fatto seguito l’intitolazione di “Via Verderese avv. Giuseppe“, a colui che fu sindaco dal 1910 al 1914 e poi nel 1920, ed infine, l’intitolazione di “Via Hofheim“, in virtù del gemellaggio che, da oltre un decennio, lega saldamente l’Antica Volcei e l’importante cittadina tedesca del distretto di Darmstadt.

Tre momenti toccanti e fortemente apprezzati, a cui hanno preso parte sia i familiari dei due illustri cittadini commemorati per il loro spessore culturale, politco e professionale, già sindaci di Buccino, sia la nutrita delegazione di Hofheim, che una rappresentanza degli studenti dell’Istituto “Assteas” accopagnati dalla Prof.ssa Teresa D’Acunto.

Nel pomeriggio, nell’aula consiliare si è dato via al conferimento delle cittadinanze onorarie: alla S.E. Prefetto Dott. Salvatore Festa, rapprasentante dello Stato Italiano presso il Vaticano, al Prof. Mario La Porta, fotoreporter internazionale e docente di fotografia, al Prof. Guido D’Agostino, Professore di Storia Moderna, Storia ed Istituzione del Mezzogiorno d’Italia e Storia d’Istituzione Parlamentare, Università Federico II di Napoli, nonché Assessore alla Cultura del Comune di Napoli dal 1993 al 2000, al Prof. Elio Marciano, Professore Universitario e Ricercatore ed Esperto di Audiologia, alla Dott.ssa Adele Lagi, archeologa, ex funzionaria Sabap SOPRINTENDENZA ARCHEOLOGIA BELLE ARTI E PAESAGGIO Salerno Avellino, al Dott. Andrea Fumagalli, sindaco di Inzago, Comune lombardo con cui il Comune di Buccino, il 18 agosto 2015, ha dato inizio ad un gemellaggio imperniato sulla figura del Prof. Quintino Di Vona, martire della libertà, nato a Buccino il 30 novembre 1894 e morto ad Inzago fucilato dai fascisti il 7 settembre 1944; sindaco Fumagalli, purtroppo, assente alla cerimonia per impegni assunti in precedenza.

Soddisfatti il Sindaco e l’Amministrazione Comunale per il successo della manifestazione fortemente apprezzata dagli ospiti, dai premiati e dalla rappresentanza di Hofheim.

»

Leggi anche

Roccadaspide. Provincia consegna lavori Sp11/A e Sp11/B

La Provincia di Salerno consegna i lavori di potenziamento e messa in sicurezza della SP 11/A e SP 11/B nel […]

Salerno. Droga: domiciliari e obbligo presentazione pg per 2 giovani

Lo scorso 29 settembre personale della Squadra Mobile di Salerno ha tratto in arresto, nella flagranza del reato, V. M. […]

Postiglione. Incivili in azione: discarica vicino al fiume Calore

Postiglione. Ancora incivili in azione nelle aree demaniali in prossimità dei corsi d’acqua. L’ultima discarica è stata s

Webp.net-gifmaker