Vallo di Diano, falsi assegni: imprenditrice 50enne ai domiciliari Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Un’imprenditrice campana di 50 anni, che opera nel commercio di auto nel Vallo di Diano, è stata posta agli arresti domiciliari dalla Guardia di Finanza. Truffa e tentata truffa ai danni di un ente pubblico e autoriciclaggio, le accuse. I militari delle fiamme gialle hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip presso il Tribunale di Potenza, a conclusione di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica del capoluogo lucano.

Fra il 2019 e il 2020 la donna aveva posto all’incasso in una banca di Brienza (Potenza) cinque assegni intestati al Comune di Gaeta (Latina), per un valore complessivo di 240 mila euro. Il primo degli assegni – per 50 mila euro – era stato “abilmente falsificato” ma aveva superato “un primo vaglio dell’istituto di credito”, che aveva accreditato la somma. La Guardia di Finanza, poi, aveva accertato che i soldi venivano utilizzati dalla donna nella sua attività imprenditoriale. (ANSA).

»

marco polo appalti 1

CISL FP BANNER

convergenze

banner bbc aquara sito

banner caputo sito

output_yJ10wl

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

banner_papera_220x180

Leggi anche

Moio della Civitella. Al via i lavori sulla Sr 488 

La Provincia di Salerno consegna i lavori di miglioramento della sicurezza stradale sulla Sr ex Ss 488, ricadenti nel comune […]

Salernitano, obbligo pneumatici invernali o catene

Il Settore Viabilità e Trasporti della Provincia di Salerno, diretto da Domenico Ranesi, ha disposto mediante due ordinanze l’ob

Capaccio. Maltempo al lido Marilena danni per 40.000 euro

Capaccio. È partito il risanamento dei danni provocati domenica dalle burrascose condizioni meteorologiche lungo litorale pestano. Ai

banner-il-mondo-dei-bimbi

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

Webp.net-gifmaker-2