Agropoli. Imbrattate, con scritte rosse, vetrine sede Bcc Aquara Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Marino:" E' stata una forma di contestazione, ma hanno sbagliato banca"

Aquara. Imbrattate le vetrine della nuova  sede della Bcc di Aquara attivata alcuni mesi fa nel comune di Agropoli. Dal sistema di videosorveglianza si è visto che ad agire è stato un giovane di età presumibilmente intoro ai 20 anni.

Con una bomboletta spray rossa ha imbrattato le vetrine con le scritte “Fuck bank” e “Buy gme”“Abbiamo avuto modo di vagliare le immagini del sistema di  videosorveglianza – afferma il direttore Antonio Marino – e abbiamo visto che l’azione è stata effettuata da un ragazzo con cappellino e pantaloncini, un giovane sui vent’anni. Quindi abbiamo ridimensionato l’accaduto inquadrandolo in una forma di contestazione. Era una sola persona con il volto coperto. Ha scritto Buy Gme, che sarebbe compra Gme, che sono dei titoli azionari particolari che noi non vendiamo. Hanno sbagliato destinatari non dovrebbero attaccare le piccole banche cooperative come la nostra. Il credito cooperativo non ha alcuna attinenza con i fondi di investimento.  Noi rappresentiamo la parte povera del mondo bancaria anzi siamo vittime di un sistema delle grosse banche che vogliono creare dei monopoli”.

Marino conclude: “Si tratta sicuramente di un fatto increscioso, che va condannato. Però dico anche che mi piacerebbe incontrare questo giovane per fargli capire la differenza tra le nostre piccole banche e quelle grandi nazionali. Il fatto che abbia fatto questa azione così eclatante contro di noi, volendo vedere l’aspetto positivo, significa che stiamo operando bene abbiamo acquisito una centralità a livello locale sebbene siamo da pochi mesi ad Agropoli. Intanto le indagini sono in corso”.

Ad effettuare le indagini i carabinieri della locale compagnia diretta dal capitano Fabiola  Garello. Tantissimi i messaggi di solidarietà per i dirigenti, i soci e il personale  della Bcc di Aquara per l’atto vandalico messo a segno la notte scorsa. Tra questi il sindaco Adamo Coppola:” Ho appreso con profondo sconcerto del vergognoso atto vandalico che ignoti hanno perpetrato la notte scorsa ai danni della Bcc di Aquara, sita in via S. D’Acquisto. Al direttore Antonio Marino, al presidente Luigi Scorziello e a tutti i soci e dipendenti giunga la mia solidarietà e quella dell’intera Amministrazione comunale”. 

»

marco polo appalti 1

CISL FP BANNER

convergenze

banner bbc aquara sito

banner caputo sito

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

banner_papera_220x180

Leggi anche

Capaccio. Beni confiscati Licinella: Comune chiede dissequestro

Capaccio Paestum. L’amministrazione del sindaco Franco Alfieri chiede il dissequestro degli immobili di proprietà del Comune, confis

Capaccio. Polizia locale scopre maxi piantagione cannabis:oltre 3000 piante

Capaccio Paestum. Maxi operazione antidroga, in località Cerro in via Feudo La Pila, portata a segno dal personale della polizia [&hel

Campania, 341 nuovi positivi al Covid-19

Campania. Pubblicato il bollettino ordinario dell’Unità di crisi della Regione Campania. Stando ai dati aggiornati alle 23.59 di

vocedistrada

banner-il-mondo-dei-bimbi

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

Webp.net-gifmaker-2