Vallo. Covid, sequestrate mascherine e visiere protettive con falso marchio Ce Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Vallo della Lucania. Sempre alta l’attenzione della guardia di finanza di Salerno, per contenere il rischio di speculazioni e contrastare pratiche commerciali non corrette nella vendita di dispositivi medici e di protezione individuale. Durante i normali controlli presso gli esercizi commerciali, i finanzieri di Vallo della Lucania hanno notato, in due negozi della cittadina, mascherine e visiere in plastica le cui attestazioni di conformità agli standard “CE” sono apparse subito poco chiare. Avviati gli approfondimenti del caso, i militari hanno così rilevato che quelle in vendita non avevano le caratteristiche tecniche proprie dei dispositivi di protezione individuale. Ed infatti, le attestazioni esibite dai negozianti sono risultate del tutto false; cosi pure, il marchio “CE” era stato apposto in assenza delle necessarie autorizzazioni. Attraverso l’esame della documentazione contabile, le fiamme gialle sono risalite ai fornitori, due società dell’hinterland napoletano presso le quali sono subito intervenute per eseguire le perquisizioni disposte da questa Procura. Completati gli interventi, la guardia di finanza ha così sottoposto a sequestro, di fatto togliendole dal mercato, quasi 18.000 tra mascherine e visiere protettive non a norma. In tutto nove i responsabili individuati, tutti denunciati per frode in commercio: rischiano ora la reclusione fino a due anni o la multa fino a 2.065 euro.

»

marco polo appalti 1

CISL FP BANNER

convergenze

banner bbc aquara sito

banner caputo sito

output_yJ10wl

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

banner_papera_220x180

Leggi anche

Eboli. Ancora una rapina alla farmacia comunale: la terza in poco tempo

Eboli. La farmacia in via Bachelet ancora nel mirino dei malviventi. In poco tempo sono state portate a segno tre […]

Primo caso Omicron in Campania: tutti i familiari positivi al virus

Napoli.  Variante africana Omicron: primo caso in Regione Campania. Un professionista di ritorno dal Mozambico è rimasto contagiato.

Pietro D’Angiolillo, è il presidente Associazione Comuni del Cilento centrale

Il sindaco del comune di Ascea, Pietro D’Angiolillo, è stato eletto presidente dell’Associazione dei Comuni del Cilento ce

banner-il-mondo-dei-bimbi

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

Webp.net-gifmaker-2