Scafati. Gdf sequestra piantagione cannabis nascosta tra pomodori Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Scafati. La Guardia di Finanza ha sequestrato, nelle campagne tra i comuni di Sant’Antonio Abate e Scafati, una piantagione di cannabis nascosta in una serra adibita a coltivazione di pomodori. I Baschi Verdi della Compagnia di Torre Annunziata, a seguito di una prolungata attività di appostamento e osservazione, hanno individuato oltre 400 piante di cannabis dell’altezza di circa 2-2,5 metri.

È stata quindi avviata un’operazione di polizia giudiziaria, coordinata dalla Procura di Nocera Inferiore, nel corso della quale è emerso che il responsabile della coltura, formalmente titolare di una ditta individuale operante nel settore della produzione di spezie e piante aromatiche, aveva dichiarato trattarsi di canapa sativa seminata all’inizio di giugno.

Al riguardo, lo stesso aveva esibito una fattura di acquisto di semi di tale pianta. Tuttavia, la crescita anomala delle piante, le modalità con cui venivano coltivate e nascoste e le successive analisi effettuate su un campione delle stesse, hanno permesso di far emergere un livello di Thc notevolmente superiore al limite consentito per la canapa sativa. È stato quindi denunciato il responsabile, per coltivazione di sostanze stupefacenti. La coltivazione avrebbe reso circa 40 kg di marijuana fruttando profitti illeciti per circa 60mila euro.

»

marco polo appalti 1

CISL FP BANNER

convergenze

banner bbc aquara sito

banner caputo sito

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

banner_papera_220x180

Leggi anche

Pontecagnano. Scivola e sbatte con la testa: 21enne in ospedale

Pontecagnano Faiano. Scivola e sbatte con la testa a terra. Un ragazzo di 21 anni finisce in ospedale in prognosi […]

Capaccio. Forum dei giovani: ecco nuovo direttivo

Il Forum dei Giovani di Capaccio Paestum prende il via. Lunedì 20 Settembre alle ore 18.30 presso la rinnovata Biblioteca […]

Castellabate. Tragedia morte 15enne, l’appello del padre di Tommy

Castellabate. “Non so se i soccorsi fossero stati più celeri cosa sarebbe potuto cambiare per mio figlio: forse tutto, o [&helli

banner-il-mondo-dei-bimbi

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

Webp.net-gifmaker-2