Sarno, copre il figlio 17enne che causa incidente: denunciati entrambi Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Sarno. Ieri  gli operatori di polizia del Commissariato di pubblica sicurezza di Sarno sono intervenuti per un incidente, con danni a cose, avvenuto in via Roma, tra una Lancia Musa, una Volkswagen Polo e una Fiat Punto. A causare il sinistro era la Lancia Musa, che percorrendo la strada ad elevata velocità, non commisurata alle condizioni di viabilità, di traffico e del manto stradale, bagnato per via delle forti piogge, impattava contro la Volkswagen Polo, proveniente dal senso di marcia opposto, urtando anche la  Fiat Punto parcheggiata su ciglio della strada.

IL 49ENNE SI AUTODENUNCIA

Il conducente, all’arrivo della volante del commissariato, allertata per l’occasione, si allontanava dal luogo dello scontro. Successivamente, presso gli uffici di polizia, si presentava tale D. F., di anni 49, il quale riferiva agli agenti  di essere la persona che aveva causato l’incidente e  di essersi  allontanato  per recarsi a casa, al solo scopo di prelevare i documenti dell’auto che non aveva al seguito. Gli agenti, non convinti dalla  versione fornita,  acquisivano  le immagini delle telecamere di sicurezza poste sulla strada, estrapolando le riprese relative all’accaduto, che mostravano chiaramente la dinamica dell’incidente, nonché  i soggetti e i mezzi coinvolti. Dal filmato si poteva constatare  che alla guida della Lancia Musa non era la persona presente in commissariato, bensì il figlio, di anni 17, e dunque sprovvisto della patente di guida. Il padre del ragazzo, che aveva sostenuto di essere alla guida del veicolo, veniva denunciato per falso, mentre il giovane figlio per guida senza patente. Numerose, inoltre, le violazioni al Codice della Strada contestate che si andranno ad aggiungere a un quadro di condotta illegale già molto grave.

»

marco polo appalti 1

CISL FP BANNER

convergenze

banner bbc aquara sito

banner caputo sito

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

banner_papera_220x180

Leggi anche

Capaccio. Beni confiscati Licinella: Comune chiede dissequestro

Capaccio Paestum. L’amministrazione del sindaco Franco Alfieri chiede il dissequestro degli immobili di proprietà del Comune, confis

Capaccio. Polizia locale scopre maxi piantagione cannabis:oltre 3000 piante

Capaccio Paestum. Maxi operazione antidroga, in località Cerro in via Feudo La Pila, portata a segno dal personale della polizia [&hel

Campania, 341 nuovi positivi al Covid-19

Campania. Pubblicato il bollettino ordinario dell’Unità di crisi della Regione Campania. Stando ai dati aggiornati alle 23.59 di

vocedistrada

banner-il-mondo-dei-bimbi

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

Webp.net-gifmaker-2