Brucellosi Capaccio, allevatore vince contro Asl e Regione: “Solo falso positivo” Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Capaccio Paestum. Allevatore di bovini vince contro Asl e Regione: per la brucellosi il test sierologico non è sufficiente. Il Consiglio di Stato ha ordinato, infatti, ulteriori analisi da parte dell’Istituto zooprofilattico di Teramo, centro di referenza nazionale per la brucellosi. Al centro del contenzioso un allevamento di Capaccio Paestum e il ricorso presentato dopo che 89 Jersey, bovini di razza pregiata, erano stati abbattuti. Gli esami sui tessuti, a riscontro del primo test, avevano dato esito negativo circa la presenza del batterio di genere brucella. Negli animali, dunque, non ci sarebbe stato segno di brucellosi, malattia temibile per gli allevatori, combattuta per proteggere la salute umana. L’unico rimedio è appunto l’abbattimento del capo.

FALSI POSITIVI CAUSATI DA BATTERIO NON PERICOLOSO

Superando ora lo scoglio del test sierologico, si mettono al riparo gli allevatori dalle false positività e da abbattimenti non necessari, che causano ingenti perdite economiche e impatti negativi a causa di danni d’immagine e sul valore della materia prima. I falsi positivi sono ingenerati da un altro batterio, innocuo per la salute umana, la yersinia enterocolitica. Ora si attendono i test sui 59 capi isolati nell’allevamento. A Salerno, con questa nuova politica sanitaria, il dato di incidenza è sceso a 1.4 percento, nonostante l’Asl sostenga la correttezza del proprio agire in base alla vigente politica europea.

»

marco polo appalti 1

CISL FP BANNER

convergenze

banner bbc aquara sito

banner caputo sito

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

banner_papera_220x180

Leggi anche

Sarno, malore alla guida di un go-kart: muore 27enne

Sarno. Dramma a Sarno nella serata di giovedì, quando un ragazzo di 27 anni è stato improvvisamente colto da malore […]

Albanella, servizio civile: due progetti per 10 volontari

Albanella. Servizio civile ad Albanella: una convenzione tra il Comune, retto dal sindaco Enzo Bagini, e l’associazione AMESCI. L

Cava, festa con brasiliane e senza mascherine in centro salute mentale: è polemica

Cava de’Tirreni. Festa di fine estate al centro di salute mentale a Cava de’ Tirreni con tanto di ballerine brasiliane, [&helli

banner-il-mondo-dei-bimbi

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

Webp.net-gifmaker-2