Albanella. Sindaco assente in Prefettura, SRA:”Ennesima beffa” . Sindacati si allo sciopero Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Albanella. Il sindaco di Albanella Enzo Bagini assente all’incontro in Prefettura con la società Sra che si occupa della raccolta differenziata sul territorio comunale per discutere soprattutto della mancata sottoscrizione del contratto dopo circa venti mesi dall’inizio del servizio.

Di seguito il comunicato integrale inviato alla nostra redazione  

“Gentile Direttore
Nella giornata odierna si è consumata l’ennesima beffa perpetrata dal Comune di Albanella (SA) ai danni dei sui cittadini, dei dipendenti della società S.R.A. S.r.l. interessati al servizio di Igiene Urbana sul territorio comunale e della stessa S.R.A. S.r.l. I Sindacati, nel tutelare i dipendenti, hanno richiesto ed ottenuto un incontro presso la Prefettura di Salerno volto ad ottenere ampie garanzie in relazione al pagamento delle spettanze ma soprattutto garanzie per la salvaguardia dei livelli occupazionali in considerazione del fatto che ad oggi a circa 20 mesi dall’inizio del servizio integrato di Igiene Urbana, il contratto tra la stazione appaltante e la scrivente aggiudicataria del bando di gara non è stato ancora sottoscritto, mentre gli adempimenti propedeutici alla firma richiesti dall’Ente come il versamento in suo favore dei diritti di Rogito pari a svariate migliaia di Euro avvenuto oramai un anno fa, oppure il pagamento dei servizi di Committenza da versare in favore della centrale di committenza (ASMEL) avvenuto anch’esso mesi addietro. In tale incontro si sperava anche di ottenere risposte in relazione anche alle somme corrispondenti a circa € 200.000,00 che il Comune ha accumulato come debito nei confronti della S.R.A. S.r.l. non pagando alcune fatture senza addurre per questo comportamento alcuna valida motivazione e/o giustificazione. Nello scorso mese di Febbraio, in un precedente incontro presso la Prefettura di Salerno, il Comune, per il tramite del suo massimo rappresentante, il Sindaco, si era impegnato entro 10 giorni alla stipula del contratto, cosa non avvenuta. Oggi non si è neppure presentato e non ha delegato neppure un membro della sua giunta, disattendendo di fatto tutte le aspettative che i lavoratori e l’azienda ponevano in quest’incontro. L’esito negativo dell’incontro non fa rientrare la procedura di raffreddamento avviata dai Sindacati  conseguentemente legittimando la proclamazione dello sciopero le cui conseguenze nell’ambito dei servizi pubblici essenziali sono di facile intuizione”. 
Sviluppo Risorse Ambientali srl

»

marco polo appalti 1

CISL FP BANNER

convergenze

banner bbc aquara sito

banner caputo sito

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

banner_papera_220x180

Leggi anche

Capaccio. Beni confiscati Licinella: Comune chiede dissequestro

Capaccio Paestum. L’amministrazione del sindaco Franco Alfieri chiede il dissequestro degli immobili di proprietà del Comune, confis

Capaccio. Polizia locale scopre maxi piantagione cannabis:oltre 3000 piante

Capaccio Paestum. Maxi operazione antidroga, in località Cerro in via Feudo La Pila, portata a segno dal personale della polizia [&hel

Campania, 341 nuovi positivi al Covid-19

Campania. Pubblicato il bollettino ordinario dell’Unità di crisi della Regione Campania. Stando ai dati aggiornati alle 23.59 di

vocedistrada

banner-il-mondo-dei-bimbi

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

Webp.net-gifmaker-2