Albanella, asilo Bosco senza caldaia. Bagini: “Sarà installata a breve” Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Albanella. L’anno scolastico è iniziato da soli venti giorni, ma le problematiche sembrano essere dure a morire. Questa volta a pagarne le conseguenze sono i bambini della scuola dell’infanzia di Bosco, dove i riscaldamenti non sono ancora attivi. Il plesso, già adibito a scuola materna molti anni fa e poi dismesso, da quest’anno accoglie i bambini dell’asilo di Borgo San Cesareo, dove la scuola è in fase di ristrutturazione. Tuttavia, nonostante i piccoli alunni siano seduti tra i banchi da qualche settimana, ancora oggi manca la caldaia. “Ieri – spiega la dirigente scolastica Antonella D’Angeloil plesso è stato dotato di linea telefonica e linea internet. Manca solo la caldaia, anche se il Comune ci ha assicurato che la struttura sarà interessata anche da interventi di miglioria che al momento non sono urgenti“.

Ci siamo già attivati – assicura il sindaco Enzo Baginiper l’acquisto della caldaia, e di fatto avrebbe già dovuto essere montata. C’è stato un imprevisto e provvederemo nelle prossime ore al montaggio“.

Non meno complessa la situazione della scuola primaria e secondaria di primo grado, dove gli inciampi della didattica a distanza si fanno purtroppo sentire. La piattaforma per le lezioni online non è ancora attiva e insegnanti e studenti al momento si interfacciano esclusivamente tramite registro elettronico. “Lo scorso anno – spiega la dirigente Antonella D’Angeloabbiamo utilizzato una piattaforma che ci ha dato dei problemi. Ora siamo passati a Google, ma attendiamo di essere autorizzati dall’amministrazione per poter partire. E’ una questione di giorni, intanto i docenti fanno lezione in modalità sincrona, interfacciandosi con il corpo studentesco tramite il registro elettronico, dove vengono caricati video, tutorial, lezioni e compiti“.

»

marco polo appalti 1

CISL FP BANNER

convergenze

banner bbc aquara sito

banner caputo sito

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

banner_papera_220x180

Leggi anche

Capaccio. Beni confiscati Licinella: Comune chiede dissequestro

Capaccio Paestum. L’amministrazione del sindaco Franco Alfieri chiede il dissequestro degli immobili di proprietà del Comune, confis

Capaccio. Polizia locale scopre maxi piantagione cannabis:oltre 3000 piante

Capaccio Paestum. Maxi operazione antidroga, in località Cerro in via Feudo La Pila, portata a segno dal personale della polizia [&hel

Campania, 341 nuovi positivi al Covid-19

Campania. Pubblicato il bollettino ordinario dell’Unità di crisi della Regione Campania. Stando ai dati aggiornati alle 23.59 di

vocedistrada

banner-il-mondo-dei-bimbi

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

Webp.net-gifmaker-2