Capaccio, decoro urbano ed integrazione: migranti volontari in città Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Capaccio Paestum.  L’accoglienza che fa bene all’Italia ed al territorio. Firmato un protocollo di intesa tra Legambiente, la società Ermes ed il Comune per la diffusione di attività di volontariato nel territorio per coinvolgere i migranti richiedenti protezione internazionale. Il sistema Sprar è cresciuto negli anni perché ha cercato di perseguire un obiettivo fondamentale: l’inserimento nelle comunità locali senza traumi. In questi anni, Legambiente Paestum Circolo Freewheeling ha deciso di imboccare la strada dell’accoglienza diffusa per creare le condizioni giuste, per far emergere le paure, per prospettare le opportunità, a tutti i migranti beneficiari dello Sprar, accompagnandoli in iniziative di volontariato e cura del territorio in cui migranti e popolazione locale agiscono spalla a spalla, si conoscono e si mischiano, superando diffidenze pregiudizi e paure. Quindi per proporre un profilo della buona accoglienza, il sindaco Franco Alfieri ha firmato un protocollo di intesa per implementare la collaborazione tra i diversi livelli istituzionali; programmare e condividere modi e numeri dell’accoglienza; organizzazione, di attività da fare insieme, tra vecchi e nuovi abitanti, per conoscersi e dissolvere ogni pregiudizio: attività di volontariato ambientale, di riqualificazione di spazi pubblici. Nello specifico pulizia di parchi con la raccolta rifiuti e fogliame, svuotamento cestini; tinteggiatura  e trattamenti con impregnante di panchine e staccionate; pulizia delle spiagge, di strade e di altri piccoli interventi. “Da un anno a questa parte – dichiara il sindaco di Capaccio Paestum Franco Alfieri -abbiamo avviato con Legambiente un percorso di collaborazione che sta portando frutti e risultati. L’idea propostaci insieme al centro Ermes ha trovato immediatamente l’attenzione mia personale e dell’Aamministrazione. Queste persone che Capaccio Paestum ha accolto, vogliono oggi ripagarci col loro tempo e col loro impegno, in piena gratuità. Mi sembra un gesto bello e apprezzabile, che andava incoraggiato”. Come si legge nello schema di convenzione, l’adesione al progetto “è libera, volontaria e gratuita”.

»

marco polo appalti 1

CISL FP BANNER

convergenze

banner bbc aquara sito

banner caputo sito

output_yJ10wl

banner-buono-fisi

banner_papera_220x180

Leggi anche

Albanella. Comune revoca concessione area cimiteriale, privato ricorre Tar

Albanella. Comune dichiara decaduta la concessione di area cimiteriale: il privato presenta ricorso al Tar. I giudici gli danno ragione

Fonderie Pisano, Forte: “Omessi atti d’ufficio, esposto in Procura”

Salerno. “Era il 5 novembre 2004 quando, in qualità di consigliere comunale, presentai il primo esposto alla Procura della Repub

Sarno, malore alla guida di un go-kart: muore 27enne

Sarno. Dramma a Sarno nella serata di giovedì, quando un ragazzo di 27 anni è stato improvvisamente colto da malore […]

banner-il-mondo-dei-bimbi

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

Webp.net-gifmaker-2