APP MOBILE VDS

Scarica l'app di Voce di Strada per Android, iPhone e Windows Mobile!

Amministrative Capaccio 2017: candidato sindaco Franco Palumbo Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada Profilo Google Plus Voce di Strada

franco palumbo

Franco Palumbo è nato a Giungano il 16 agosto 1954. Sposato e padre di due figli, è stato sempre impegnato sin dall’età adolescenziale in attività politiche, mostrando sempre un grande interesse per il territorio in cui è nato e vive. Con un diploma in Ragioneria e una laurea triennale in Scienze dell’amministrazione, Palumbo è stato comandante del Nucleo carabinieri dell’Ispettorato del lavoro della provincia di Napoli. Nominato Cavaliere della Repubblica, ha ottenuto numerose medaglie ed encomi al merito per le sue attività lavorative, politiche e sociali.

È stato eletto sindaco di Giungano per tre mandati consecutivi, ottenendo negli anni un consenso sempre maggiore di elettori. Ha messo sempre al centro della propria attività amministrativa la crescita e il benessere della propria comunità, realizzando una serie di intervento che hanno fatto diventare il piccolo comune di Giungano un punto di riferimento per territori ben più grandi. L’amministrazione Palumbo ha firmato la riqualificazione del centro storico, realizzato un centro benessere con piscina comunale, recuperato il convento benedettino e trasformato in un centro di cultura per tutto il comprensorio. Tra i vari interventi, inoltre, ci sono la realizzazione dell’area Pip e di quella artigianali, vere eccellenze del comune di Giungano, la realizzazione degli impianti a geotermia che hanno reso autosufficienti dal punto di vista energetico la casa comunale e le scuole di Giungano, la creazione di una sala teatrale. Questi sono solamente alcuni degli interventi che consentono di comprendere lo spessore umano e politico di Franco Palumbo, che ora è pronto a mettere la stessa esperienza, competenza e passione al servizio del territorio di Capaccio Paestum.

Il programma elettorale del candidato sindaco Francesco Palumbo.

TURISMO
Capaccio-Paestum ha notevoli potenzialità per offrire al visitatore un’offerta turistica di pregio. Il mare pulito, le bellezze archeologiche e museali, prodotti enogastronomici di prima qualità consentono di raggiungere vari target sia nei mercati turistici nazionali che internazionali. Il nostro obiettivo è quello di rendere Capaccio Paestum il comune capofila del Cilento per puntare insieme agli altri comuni alla crescita condivisa del territorio. Tutto ciò passa attraverso il potenziamento della rete viaria, la valorizzazione della fascia costiera, miglioramento dei servizi, l’incremento della ricettività, sviluppo dell’offerta digitale e tanto altro ancora.

AGRICOLTURA
L’agricoltura assume un ruolo di primissimo piano nell’economia del territorio di Capaccio Paestum, per cui il nostro compito sarà quello di sostenere questo comparto con serie politiche di sviluppo. La crescita e il superamento di numerose criticità passa in primis, anche in questo caso, attraverso la realizzazione di una rete viaria adeguata alle esigenze del settore. Bisognerà realizzare un mercato ortofrutticolo  moderno ed efficace, incentivare il consumo dei prodotti a Km 0. Altri aspetti fondamentali sono quelli relativi alla revisione del regolamento sui paddoc e alla gestione dei reflui delle aziende zootecniche.

AMBIENTE
Viviamo in luoghi stupendi, un vero e proprio paradiso terrestre che abbiamo il diritto e il dovere di preservare e valorizzare. Il primo aspetto da affrontare, non più procrastinabile, riguarda la riqualificazione della fascia costiera. La pineta dovrà essere un luogo sicuro e fruibile per tutti, realizzeremo sentieri e piste ciclabili, incentivando l’utilizzo dei mezzi elettrici per la salvaguardia dell’ambiente. Altri due aspetti fondamentali riguardano la  messa in sicurezza e valorizzazione del fiume Sele e la riorganizzazione del ciclo dei rifiuti, attraverso l’introduzione di premialità per i cittadini più virtuosi. Dobbiamo mirare alla certificazione ambientale ISO 14001 e proietti il Comune tra quelli virtuosi d’Europa.

MOBILITA’
Sicuramente la mobilità incide notevolmente sulla fruibilità di una destinazione turistica come Capaccio Paestum. Ho già dato un mio primo importante contributo per la realizzazione di un’arteria a scorrimento veloce di tipo B (significa con doppia corsia e spartitraffico) e ho già in mente un progetto per risolvere la viabilità sull’Aversana che dovrà raggiungere la località Cerro. Questa soluzione aiuterà non solo il settore turistico ricettivo, ma anche le esigenze dei cittadini e delle aziende presenti sul territorio.

RICETTIVITA’
Altro aspetto fondamentale di qualificazione dell’offerta turistica è l’aumento dei posti letto delle attuali strutture ricettive per rispondere alle nuove necessità dei tour operator, visto che il brand “Cilento” è sempre più conosciuto e apprezzato nel mondo. L’aumento dei posti letto è legato però ad una spiccata capacità di governo in grado di concretizzare l’immediata approvazione del PUC, e/o l’attivazione di uno Sportello Unico dedicato con la doverosa assunzione di responsabilità del Consiglio Comunale. Ci assumeremo la responsabilità di intraprendere iniziative per lo sviluppo del territorio con la rapidità ed efficienza dovuta ad aspetti così importanti per un territorio che non può più aspettare.

OFFERTA DIGITALE
L’analisi dei dati di afflusso, ci rivela che la crescita di turisti stranieri in Italia potrebbe essere ancora più solida se l’offerta digitale, su cui ormai si fondano le scelte della maggior parte dei visitatori, fosse sviluppata allo stesso livello di quelle dei leader europei Francia, Spagna e Gran Bretagna. Oltre ai siti  delle singole strutture ricettiva, abbiamo pensato alla realizzazione di un vero e proprio fulcro dell’offerta turistica capaccese, con un sito creato, sviluppato e pubblicizzato dall’Organismo Territorio, ove tutte le componenti di attrazione e di attività turistica siano messe in evidenza in maniera chiara, semplice ed intuitiva e naturalmente in almeno quattro lingue.

SCUOLA E ISTRUZIONE
La scuola è un luogo dove tutti i giorni, bambini e giovani trascorrono moltissimo tempo insieme, per cui deve essere un luogo accogliente, pulito, in grado di offrire all’allievo di svolgere molteplici attività didattiche. Il nostro intento è quello di costruire ex novo un polo scolastico, sfruttando le energie rinnovabili. Abbiamo, inoltre, bisogno degli asili nido comunali, dove le mamme possono lasciare i bambini ed andare a lavorare. Servono collegamenti adeguati per le scuole, attraverso scuolabus elettrici all’avanguardia, in grado di insegnare ai bambini anche l’importanza dell’energia pulita.

SOCIALE
Bisogna ridare centralità a Capaccio Paestum nella gestione del Piano di Zona, abbattere le barriere architettoniche, prestare maggiore assistenza agli anziani e creare dei punti di aggregazione sociale. Altro aspetto importantissimo è quello relativo alla sicurezza urbana che dovrà essere garantita attraverso un coordinamento maggiore con tutti gli organi di controllo del territorio. Per quanto concerne, infine, il tema dell’immigrazione, noi non siamo contrari all’inclusione sociale, ma allo stesso tempo pretendiamo il rispetto delle regole, anche attraverso l’aumento della videosorveglianza nelle zone maggiormente a rischio.

SVILUPPO ARTIGIANALE
Dobbiamo creare un’area artigianale competitiva con la consapevolezza che il prezzo dei lotti PIP è determinato dal mercato e non in modo demenziale da una Delibera di Giunta. Dobbiamo predisporre premialità per le aziende che intendono insediarsi nel territorio con produzioni collegate ai punti di forza della zona. Vogliamo, inoltre, premiare gli imprenditori che si avvalgono dei giovani della zona in maniera proporzionale al numero di assunzioni.

SPORT
Dobbiamo creare più impianti sportivi per ogni disciplina sportiva, realizzati e concepiti in modo serio per dare servizi ai cittadini ed ai turisti. La caratteristica del territorio di Capaccio Paestum, pianeggiante, potrebbe favorire la realizzazione delle piste ciclabili. Inoltre,sarebbe auspicabile la realizzazione di un campo da golf, che potrebbe favorire un incremento  del turismo di elite.

CENTRO STORICO E VALORIZZAZIONE DELLE BORGATE
Il Centro storico di Capaccio capoluogo, già Caput Aquis, assume una valenza prioritaria nell’azione amministrativa, attraverso una seria riqualificazione delle strade principali, dei palazzi, delle chiese storiche, delle facciate degli edifici e dei servizi,  affinché rientri in un competitivo circuito turistico. Inoltre dovrà essere la vetrina della nostra cultura e dei prodotti di eccellenza dell’intero territorio comunale. La stessa riqualificazione dovrà investire tutte le contrade attraverso il recupero e valorizzazione delle proprie identità, le quali nello stesso tempo dovranno interagire fra di loro al fine di rafforzare il vero senso di Comunità.

MESSAGGIO POLITICO A PAGAMENTO

liste palumbo

 

Agenda

  • Capaccio Paestum, Piazza Tempone, sabato 13 maggio 2017 ore 20.30Il candidato sindaco Franco Palumbo si presenta agli elettori
  • Capaccio Paestum, Borgonuovo Bar Happ Hour, giovedì 18 maggio 2017, ore 19Incontro pubblico
  • Capaccio Paestum, Borgo Gromola, giovedì 18 maggio 2017, ore 20.30Incontro pubblico
  • Capaccio Paestum, Tempa San Paolo Bar Giorgio, venerdì 19 maggio 2017, ore 19 Incontro pubblico
  • Capaccio Paestum, Rettifilo, venerdì 19 maggio 2017, ore 20.30Incontro pubblico
  • Capaccio Paestum, Capaccio scalo Caffè Verdi, sabato 20 maggio, ore 19.00Incontro pubblico
  • Capaccio Paestum, Laura spazio antistante Farmacia Carola, sabato 20 maggio, ore 20.30Incontro pubblico
  • Capaccio Paestum, Santa Venere Circoletto Friends, lunedì 22 maggio ore 19.00Incontra Franco
  • Capaccio Paestum, Spinazzo Piazzetta del Borgo, lunedì 22 maggio ore 20.30Incontro pubblico
  • Capaccio Paestum, Torre di Mare Bar Stabile, martedì 23 maggio ore 19.30Incontra Franco
  • Capaccio Paestum, Licinella area antistante chiesa, martedì 23 maggio ore 20.30 Incontro pubblico
  • Capaccio Paestum, Tempa San Paolo spazio adiacente Bar Scovotto, mercoledì 24 maggio ore 20.30Incontro pubblico
  • Capaccio Paestum, Cafasso, giovedì 25 maggio 2017, ore 20.30Incontro pubblico
  • Capaccio Paestum, venerdì 26 maggio 2017,Capodifiume ore 20.30Incontro pubblico
  • Capaccio Paestum, martedì 30 maggio 2017, Santa Venere ore 20.30 – Incontro pubblico

 

Liste e candidati

Lista “#FareBene per Capaccio Paestum”

Candidati: Accarino Pasquale, Avagliano Jessica, Caiazzo Antonella, Colangelo Carmine, Corradino Nazario, D’Amico Serena, Di Filippo Antonella, Di Iaconi Angelo, Gallo Annalisa, Marrazza Carla, Masiello Gianfranco, Mauro Maria, Merola Angelo, Pagano Carmelo (detto Nino), Santimone Raffaella, Sodano Sabatino

Lista “Palumbo per Capaccio Paestum”

Candidati: Adinolfi Domenico (detto Mimì), Aprea Claudio, Bellissimo Luigi, Casella Giuseppe, Conforti Lucio, Cortese Paola Antonia, De Rosa Carmine, Ferri Antonella, Liguori Elvira, Marandino Fausto, Mottula Ivano, Mucciolo Fernando Maria, Sannino Melania, Severino Rosaria, Simiele Luca, Vecchione Antonietta

Lista “Azzurra per Capaccio Paestum”

Candidati: Amendola Ferdinando, Caputo Raffaele, Caraffa Claudio, Cardoni Piermarco, Cirone Giovanni, D’Angelo Claudio, D’Avino Sara, Di Filippo Mimmo, Fariello Ilaria, Giliberti Anna, Gregorio Angela, Ianniello Granato, Miglino Alfredo, Montechiaro Alfonsina, Moscariello Annamaria, Piano Giovanni

Lista “La Ramazza – Movimento civico Capaccio Paestum”

Candidati: Santoro Domenico (detto Mimmo), Batrinca Viorica Andreea, D’Alessandro Cosimo, D’Amelio Nunzia, Fezza Nadia, Marruccelli Pasquale, Orlotti Paola, Perozziello Rosanna, Ristallo Pasqualino, Titta Mario, Tolomeo Carmine, Vecchio Domenico (detto Mimmo), Vecchione Bruno, Verdevalle Silvio, Vona Carmine (detto Nino), Cristiano Alesandra

Video

Galleria

Pagina Facebook Voce di Strada
Canale YouTube Voce di Strada
Profilo Twitter Voce di Strada
Profilo Google Plus Voce di Strada
Contenuti feed RSS Voce di Strada