APP MOBILE VDS

Scarica l'app di Voce di Strada per Android, iPhone e Windows Mobile!

Maltagliati al ragù di seppia Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada Profilo Google Plus Voce di Strada

Maltagliati

Pasta fresca condita con un gustoso sugo di pesce: maltagliati al ragù di seppia.

Ingredienti

Uova medie 3

Farina 00 300 g

Seppie pulite 500 g

Pomodori pelati 400 g

Cipolle piccola 1

Acciughe sott’olio 4 filetti

Aglio 2 spicchi

Vino bianco secco 50 ml

Timo 3 rametti

Prezzemolo da tritare

2 cucchiai Olio extravergine d’oliva

3 cucchiai

Sale fino q.b.

Pepe nero q.b.

Procedimento

Per realizzare i maltagliati al ragù di seppia, iniziate a preparare la pasta fresca all’uovo: mettete in una ciotola capiente la farina setacciata, fate una conca al centro ed inseritevi le tre uova sgusciate, quindi impastate con le mani per rompere le uova e raccogliere tutti gli ingredienti. Ribaltate l’impasto su di una spianatoia infarinata e lavoratelo fino a che non diventi liscio e omogeneo (se l’impasto risulta troppo asciutto potete aggiungere un goccio d’acqua), che avvolgerete nella pellicola trasparente e lascerete riposare in un luogo fresco e privo di correnti d’aria (non in frigorifero) per un’ora circa così da poterla stendere meglio dopo. Nel frattempo che la pasta all’uovo riposa, staccate i tentacoli dal corpo delle seppie e metteteli da parte; tagliate le sacche delle seppie a striscioline e poi a piccoli cubetti. Tagliate a pezzi anche i filetti d’acciuga e teneteli da parte. Tritate la piccola cipolla e fatela appassire, a fuoco basso, per circa 10-15 minuti in una padella contenente l’olio d’oliva e gli spicchi di aglio schiacciati. Unite anche le acciughe tritate e fatele sciogliere sempre a fuoco basso; infine unite le foglioline di timo. Unite i cubetti e i tentacoli delle seppie in padella e fatele rosolare per qualche minuto. Sfumate le seppie con il vino bianco e, quando sarà completamente evaporato (circa 10 minuti), unite i pomodori pelati. Aggiustate di sale e pepe e lasciate cuocere fino a che il pomodoro non si sarà ristretto e le seppie saranno tenere. Unite poi, prima di spegnere il fuoco, il prezzemolo tritato. Riprendete la pasta all’uovo e stendetela su una spianatoia infarinata, con l’aiuto di un mattarello oppure con la macchina per stendere la pasta, in una sfoglia spessa circa 1mm che infarinerete bene. Tagliate con un coltello la sfoglia in strisce regolari. Sovrapponete le strisce di pasta ottenute e dopo averle divise a metà, tagliatele a losanghe irregolari. Sparpagliate i maltagliati su di un canovaccio infarinato o sulla spianatoia senza sovrapporli. Mettete a bollire i maltagliati in acqua bollente salata in una pentola capiente. Portateli a cottura lasciandoli al dente quindi scolateli e versateli direttamente all’interno della padella con il ragù con le seppie; fate saltare un minuto, mescolando bene con un cucchiaio di legno. (giallozafferano)

modal gif

Webp.net-gifmaker (1)

banner-buono-fisi

Webp.net-gifmaker (1)

banner_papera_220x180

Box Idrostrade 1

botteghe autore

logo_bcc_buccinocomunicilentani_logobordo-02

Il gusto che stuzzica

melagrane

Confettura di melagrana

Un prodotto riscoperto per i suoi effetti benefici. Parliamo della Melagrana. Una pianta coltivata nel Cilento e soprattutto nel comune […]

vellutata di funghi

Vellutata di funghi

Il caldo del camino vi avvolge e fuori piove. Per essere coccolati anche in cucina, vi proponiamo la “Vellutata di […]

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (2)

Webp.net-gifmaker (1)

ristorante-la-Pignata-banner

2GALBANELLA-GIARDULLO

banner-il-mondo-dei-bimbi

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

BANNER-FARMACIA-PIANTE-WEB

Pagina Facebook Voce di Strada
Canale YouTube Voce di Strada
Profilo Twitter Voce di Strada
Profilo Google Plus Voce di Strada
Contenuti feed RSS Voce di Strada