Cadavere della mamma in un armadio, per incassare pensione Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Per due anni ha tenuto il cadavere della madre all’interno di un armadio di casa per poterne così intascare la pensione da 1.700 euro al mese. A compiere il macabro gesto un 50enne nel milanese.  A ritrovare le spoglie della povera donna sono stati i carabinieri della compagnia locale che hanno raccolto la denuncia di una donna, risultata poi essere la fidanzata del figlio. Per coprire gli odori una sorta di sarcofago.  Pochi giorni dopo il decesso della donna, avvenuto per cause naturali nel novembre del 2019, il figlio ha avvolto il cadavere in sacchi di plastica che ha poi ricoperto di argilla e legno. Il “bozzolo” è stato poi inserito in un armadio della camera da letto e lì ulteriormente coperto con un materasso e altri oggetti pesanti. Tutto questo per continuare a intascare la pensione da 1.700 euro al mese che la 80enne percepiva. Cosa che ha fatto per due anni.(Tccom)

»

Leggi anche

Vietri, scuola ceramica: consegnati camici primi 15 studenti

300 ore in aula, 60 dedicata alle key competences e 240 invece di tirocinio nelle botteghe artigiane del territorio con […]

Eboli. Individuato un altro nido di tartaruga sulla spiaggia

Secondo nido di Caretta caretta sul litorale di Marina di Eboli, con i volontari di NaturArt, individuato dalla  socia Biancamaria [&h

Eboli. Avvelenatore seriale di cani e gatti: indagini in corso dei vigili

Eboli. Un avvelenatore seriale di cani e gatti e di altri animali. È questo il timore  dei cittadini a seguito […]

Webp.net-gifmaker