Felitto. Vito,vittima di bulli: “Non mi costringete a lasciare il mio paese” Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Felitto. “Sono vittima da tempo di bulli che si divertono a danneggiare la mia auto, sono esasperato. Chiedo che questi balordi la smettano, non mi costringete a lasciare il mio paese che amo tanto”.

A parlare è Vito Di Stasi, 57 anni disabile che,  per queste continue azioni persecutorie,  è stato costretto a procedere con una denuncia contro ignoti presso la caserma dei carabinieri. Vito oggi si è recato presso la nostra redazione per raccontare la sua storia. Vive a Felitto in via Mercato insieme alla sua compagna Marcella,  originaria di Varese che ha deciso di trasferirsi nel piccolo comune cilentano insieme con lui.  “E’ da oltre  un mese e mezzo – racconta Vito – che mi perseguitano. Ho una Renault Twingo e dovunque la  parcheggi  mi fanno dei danni. La prima volta mi hanno rotto lo specchietto in via Mercato. All’inizio non ci ho dato molto peso pensavo si trattasse di un caso sporadico”. Di fatto non è stato così le azioni vandaliche, ai danni del disabile, sono continuate. ” Puntualmente ogni sabato – continua il 57enne – mi fanno qualcosa. In due occasioni hanno materialmente spostato l’autovettura. Una volta l’hanno riposizionata in modo tale che il vicolo, vicino alla chiesa del Rosario, non fosse accessibile. Un’altra volta l’hanno spostata proprio vicino alla chiesa in modo che il parroco non potesse uscire con la sua auto, bloccandogli il passaggio”. Gli ultimi atti vandalici il furto dello stereo e del caricatore del cellulare. “Senza contare che qualche volta hanno imbrattato l’auto – conclude  Vito – buttandoci rifiuti, come fazzoletti sporchi e confezioni vuote di bevande. Non riesco davvero a comprendere perché sono finito nel mirino di queste persone incivili. Sono disabile al 100% non do fastidio a nessuno, e non ho avuto discussioni di nessun genere”. Vito lancia un appello:” Ai responsabili di questi episodi chiedo che la smettano. Desidero vivere tranquillo, non costringetemi a lasciare Felitto mi dispiacerebbe moltissimo”.

2e117779-0bc4-44dc-a5cf-cee8257640cf 08c2fc05-88f8-44f2-9173-d889809d3610

»

marco polo appalti 1

CISL FP BANNER

convergenze

banner bbc aquara sito

banner caputo sito

output_yJ10wl

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

banner_papera_220x180

Leggi anche

Eboli. Troppi furti in città, Conte: “Necessario tavolo interforze”

Eboli. Troppi furti in città: l’amministrazione comunale al lavoro sulla problematica sicurezza. ” È massima l’attenzio

Rapina Bcc Palomonte: arrestato 43enne di Capaccio

Rapina alla banca di credito cooperativo di Palomonte: arrestato l’ideatore. Si tratta di un italiano 43enne residente nel comune

[VIDEO] Albanella, si incendia palazzina a Matinella

Albanella. Incendio in corso lungo la Sp11: il rogo si è verificato all’interno di una palazzina dislocata su due piani, [&helli

banner-il-mondo-dei-bimbi

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

Webp.net-gifmaker-2