Albanella. Focolaio covid alla casa di riposo: 35 i contagiati Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Albanella. Sono 35 in totale le persone risultate  positive al covid 19  nella casa di riposo  situata nel comune di  Albanella. E’ quanto emerso dai risultati dei 45 tamponi effettuati nella giornata di ieri dagli operatori dell’Usca di Trentinara. Nel residence cinque le persone che già nei giorni scorsi erano risultate positive al virus,  due dipendenti e tre anziani. A questi si aggiungono altri 30 nuovi positivi tra gli anziani ospiti della struttura e personale che lavora nella stessa. Nella tarda mattinata di oggi i risultati sono stati resi ufficiali e comunicati al Comune per avviare tutti i necessari provvedimenti sanitari. In particolare, allo stato, risultano contagiati in totale 35 persone. Si tratta di 26 anziani ospiti della struttura residenziale e 9 dipendenti che prestano la propria attività nella struttura. Degli anziani ricoverati solo per uno è stato necessario il ricovero presso uno degli ospedali covid dell’Asl Salerno. L’amministrazione comunale, capeggiata dal sindaco Enzo Bagini, avuto contezza del numero ufficiale dei contagiati ha attivato le procedure necessarie.  Il Comune procederà con le ordinanze di quarantena ed isolamento domiciliare.  Per quanto riguarda il punto sui contagi sull’intero territorio comunale sono almeno una quindicina i positivi, a questi bisogna aggiungere i nuovi registratisi nella casa per anziani. Il totale dei contagiati quindi supera i cinquanta casi al momento.  Tra gli ultimi casi anche una bambina di nove anni. Negativi invece i due genitori. Il focolaio scoppiato nel residence per anziani ha portato il numero dei contagiati nel comune di Albanella ad oltre cinquanta positivi al coronavirus.

 

»

Leggi anche

Salerno, rinvenuti dipinti olio su tela del XVII secolo rubati negli anni ’90

Salerno. Presso un’abitazione di Salerno sono stati recuperati due dipinti olio su tela del XVII secolo a forma ottagonale raffi

Roscigno, festa amministrazione “ecologica”

Roscigno. Nel piccolo borgo degli Alburni da oggi c’è un’attenzione in più all’ambiente: arrivano, infatti, i posac

Oliveto Citra. Avifauna protetta: salvati 3 esemplari, uno trovato da bimba

Oliveto Citra. Ieri giornata contraddistinta da una serie di interventi finalizzati al recupero e salvataggio di esemplari appartenenti

Webp.net-gifmaker