Noi per Postiglione:”Paese abbandonato, amministrazione comunale si dimetta” Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Postiglione. “Dimettetevi”, questo il monito del gruppo di minoranza “Noi per Postiglione” all’amministrazione comunale retta dal sindaco Mario Pepe. “Un paese allo sfascio, resoconto di una triste amministrazione” si intitola la lettera aperta.

Ecco cosa dice la lettera

I risultati sono sotto gli occhi di tutti, ovvero il paese versa in un stato di declino inesorabile, che sta logorando il tessuto sociale ed economico della comunità. L’amministrazione di Mario Pepe, negli ultimi sei anni, si è contraddistinta per una miriade di negligenze ed incapacità, oramai ben note a tutti. L’unica cosa che questa amministrazione riesce a mettere in campo in modo sistematico ed oneroso sono le tasse di Natale: recupero Imu, Tari. Una miriade di richieste di pagamento. Se poi volessimo analizzare i primi cento giorni di quest’ultima amministrazione la possiamo riassumere così: non hanno sostituito nemmeno una lampadina della pubblica illuminazione. Inoltre, ad oggi, il rendiconto di gestione dell’anno 2019 non è stato approvato in consiglio comunale, nonostante il decorso dei termini. Ai neo eletti nella compagine di maggioranza, suggeriamo di non accettare decisioni calate dall’alto ed al contempo di amministrare in modo consapevole, per poter deliberare in modo corretto, al fine di tutelare loro stessi e la comunità tutta. Questa amministrazione deve ricordarsi che su oltre 2.000 votanti sono stati eletti soltanto dal 29% degli stessi e che, pertanto, hanno una scarsa rappresentanza democratica. Non gli sarà permesso fare quello che vogliono nel chiuso di una stanza, come hanno fatto nei primi 5 anni. Postiglione è abbandonato a se stesso, dalla sua amministrazione e dal suo sindaco. Tutta la comunità postiglionese deve sapere che un’altra via è possibile, che c’è gente pronta a mettersi al servizio della cittadinanza, per ridare dignità alla comunità ed è il gruppo politico Noi per Postiglione. Sebbene l’orgoglio e la dignità non siano elementi distintivi di questa amministrazione, gli chiediamo di trarre le giuste conclusioni, ovvero dimettetevi“.

»

marco polo appalti 1

CISL FP BANNER

convergenze

banner bbc aquara sito

banner caputo sito

output_yJ10wl

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

banner_papera_220x180

Leggi anche

Eboli, schianto contro albero: a perdere la vita Dario Gubitosi di Giffoni

Eboli. Auto contro albero: a perdere la vita è stato l’imprenditore edile Dario Gubitosi, di 63 anni. L’uomo risiedeva a [

Vallo di Diano. Gdf sequestra 15 tonnellate di “nocciolino” non a norma

Prosegue incessante l’attività della Guardia di Finanza per il contrasto della commercializzazione di prodotti non a norma. Nei gior

Capaccio. Rapina lungomare: arrestati uno straniero e un italiano

Capaccio Paestum. In manette gli autori della rapina ai danni di due donne, avvenuta nella mattinata di ieri sul lungomare.  Si [&hel

banner-il-mondo-dei-bimbi

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

Webp.net-gifmaker-2