Salerno. Cannolicchi di provenienza non certificata, scatta sequestro Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Salerno. Pesce di provenienza non certificata, scatta il sequestro. L’operazione è stata messa a segno ancora una volta presso il centro agroalimentare e ha riguardato ben 35 chili di “cannolicchi”. Il blitz è stato compiuto stamani dal nucleo della polizia municipale, operativo presso il centro stesso, che ha effettuato il controllo insieme all’ispettore sanitario di turno e disposto la confisca e distruzione del materiale individuato come non conforme alle regole. Ennesimo esempio virtuoso dell’impegno messo in campo dalle forze dell’ordine locali per scongiurare problemi legati ad igiene e salute pubblica. Soddisfazione da parte di Angelo Rispoli, segretario provinciale Csa: «Il personale garantisce lo svolgimento regolare delle attività nel centro e rappresenta la garanzia di un vivere ordinato e civile, nonostante l’afflusso quotidiano di centinaia di operatori. E’ la riprova della bontà dell’azione che ogni giorno gli addetti alla polizia municipale svolgono nella struttura agroalimentare. La scelta di individuare un nucleo fisso, che nel corso degli anni si è specializzato, permette di controllare minuziosamente quanto avviene».

»

Leggi anche

Il Basket Bellizzi rinuncia iscrizione campionato stagione 2022/2023

Oggi è un giorno triste per il nostro club e per l’intera comunità di Bellizzi. Il Basket Bellizzi comunica ufficialmente […

Vietri, scuola ceramica: consegnati camici primi 15 studenti

300 ore in aula, 60 dedicata alle key competences e 240 invece di tirocinio nelle botteghe artigiane del territorio con […]

Eboli. Individuato un altro nido di tartaruga sulla spiaggia

Secondo nido di Caretta caretta sul litorale di Marina di Eboli, con i volontari di NaturArt, individuato dalla  socia Biancamaria [&h

Webp.net-gifmaker