Rapper di Scafati trovato morto in cella Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Scafati. Giovane rapper si è tolto la vita nel carcere di Salerno, dov’era detenuto da circa un mese. Il corpo senza vita di G.C., 23 anni, è stato trovato ieri, intorno a mezzogiorno, nel bagno della cella del padiglione “Media Sicurezza” della casa circondariale di Salerno. A scoprire il cadavere sono stati i tre compagni con cui divideva la cella. Sul suicidio è stata aperta un’inchiesta, come prevede la prassi. Sul posto è intervenuta anche la direttrice Rita Romano, per gli coordinare gli adempimenti del caso. La salma è stata posta a disposizione dell’autorità giudiziaria. Nelle prossime ore sarà formalizzato l’incarico per l’esame autoptico. (fonte La Città)

»

Leggi anche

Sanità Gaudiano (M5S):”Approvare mio disegno di legge”

“Un disegno di legge per far fronte alla carenza di medici di base nelle aree interne o disagiate “prevedendo sia incentivi econ

Eboli. Occupazione abusiva: sequestro dehors e sanzioni per locale

Eboli. Nonostante fosse stato diversi anni fa autorizzato sia per la realizzazione di un dehors in legno e sia per […]

Ottati. Ben Ali Abderrahim cittadino italiano

Ieri mattina al  Comune di Ottati,  Ben Ali Abderrahim, per gli amici Ibrahim, ha prestato giuramento di fedeltà alla Costituzione [

Webp.net-gifmaker