Perdifumo, interruppe servizio pubblico: arrestato medico 69enne Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Perdifumo. I carabinieri della compagnia di Agropoli, diretti dal capitano Francesco Manna, nel pomeriggio di sabato 22 giugno 2019, in ottemperanza all’ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Potenza hanno tratto in arresto un medico 69enne, poiché responsabile del reato di interruzione di un ufficio o servizio pubblico o di un servizio di pubblica necessità. Il provvedimento restrittivo è stato eseguito dai militari della stazione CC di Perdifumo che hanno rintracciato e tratto in arresto l’uomo, poiché condannato definitivamente alla pena di mesi 5 di reclusione per i reati sopra indicati, commessi in Picerno (PZ) nell’anno 2012.
Lo stesso nell’anno 2012 mentre svolgeva le mansioni di medico di guardia, in più circostanze abbandonava la sede di servizio e si allontanava arbitrariamente, interrompendo di fatto un servizio di pubblica utilità. L’arrestato dopo le formalità di rito è stato associato presso alla casa circondariale di Vallo della Lucania per l’espiazione della pena.

»

Leggi anche

Nocera Inferiore. Lasciato al sole legato sul terrazzo: salvato Rottweiler

Nocera Inferiore.  Il 24 giugno i militari della Stazione Carabinieri Forestale di Cava de’ Tirreni, venivano allertati dalla centra

Eboli. Verifiche sismiche scuole: il plesso Molinello sarà chiuso

Proseguendo l’opera iniziata dal Commissario De Iesu, sono in corso le verifiche della tenuta sismica di alcuni edifici scolastici ci

Sanità Gaudiano (M5S):”Approvare mio disegno di legge”

“Un disegno di legge per far fronte alla carenza di medici di base nelle aree interne o disagiate “prevedendo sia incentivi econ

Webp.net-gifmaker