Da Agropoli alla ricerca della famiglia: Gerardo ritrova anche il fratello Donato e il padre Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Angri. Gerardo Sessa è al settimo cielo. In pochi mesi, grazie alla trasmissione “Chi l’ha Visto?”, è riuscito a mettere insieme i pezzi del suo passato, a trovare il suo papà naturale e ben quattro dei cinque fratelli di cui ignorava del tutto l’esistenza. Nato ad Agropoli nel marzo del 1991, Gerardo ad un anno fu adottato da una giovane coppia di Angri, che, una volta diventato grande, gli raccontò quel poco che conoscevano del suo passato. A 15 anni, però, la sua mamma adottiva, Giuseppina , improvvisamente, morì. Un dolore fortissimo per Gerardo che rimette insieme i cocci del suo cuore e con papà Bartolomeo , la sua spalla forte, continuò ad andare avanti. Ma il desiderio di conoscere i suoi veri genitori è sempre stato forte.

Anche perché Gerardo non ha mai creduto alla storia dell’abbandono. Così, sostenuto e incoraggiato da Vera , la sua tata e angelo custode, arriva così a “Chi l’ha Visto?” e racconta la sua storia. Il resto lo fanno i telespettatori. Guardando la trasmissione e notando una forte somiglianza con un ragazzo di Albanella, una donna fa sì che Gerardo trovi il suo primo fratello, scoprendo di averne altri quattro. E così abbraccia Antonio , ignaro che di lì a poco avrebbe conosciuto anche gran parte della sua famiglia di origine. La mamma adottiva di suo fratello Antonio, infatti, conosceva benissimo i genitori naturali di Gerardo. Purtroppo mamma Angela era venuta a mancare pochi giorni prima dell’appello di Gerardo. Aveva seri problemi di salute e per questo i suoi figli vennero tutti dati in adozione. Tuttavia il secondo fratello di Gerardo, Donato , di 10 anni più grande, era vissuto proprio con i genitori, ma affidato ai nonni. E così, subito dopo Antonio, Gerardo ha potuto riabbracciare suo padre Claudio e suo fratello Donato. Ma le emozioni per Gerardo non sono finite.

Nella trasmissione di mercoledì scorso ha saputo che un quarto fratello, Gianluca , si è riconosciuto e si è fatto avanti. Per ora solo una telefonata, ma Gerardo molto presto, lontano dalle telecamere, abbraccerà anche lui. A chi gli chiede cosa prova dopo tutto questo, ha risposto: «Le emozioni si vivono ma non si possono raccontare». All’appello ora manca solo un altro fratello e la sua famiglia sarà al completo. Del quinto fratello si sa che si chiama Luigi ed è nato nel 1984. Il più piccolo dei fratelli è riuscito a riunire tutti, spinto da un amore grande e probabilmente guidato proprio dalla sua mamma biologica che non ha mai voluto lasciare la sua casa, sperando in un ritorno dei suoi amati figli. (La Città)

»

marco polo appalti 1

CISL FP BANNER

convergenze

banner bbc aquara sito

banner caputo sito

nuovo-banner-mec

banner_papera_220x180

Leggi anche

“Città libera”: “Capaccio è diventato un luna park”

“Ormai Capaccio Paestum è diventato un grande Luna Park. Ma l’attrazione principale non è “a rota”. La giostra più getto

Albanella. Celebrazione matrimoni e unioni civili: giorni, orari e tariffe

Albanella. L’amministrazione comunale riconferma l’opportunità di celebrare matrimoni con rito civile o unioni civili in strutture

Castelcivita. Acquisto nuova statua: contribuiscono cittadini e Comune

Castelcivita. Acquisto nuova statua Madonna di Pompei per la parrocchia di San Cono: contribuisce anche il Comune diretto dal sindaco [

banner-il-mondo-dei-bimbi

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

Webp.net-gifmaker-2