Altavilla Silentina, bus a mezzo servizio: scatta la protesta dei cittadini Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Altavilla Silentina. Continui disagi per il trasporto pubblico: i cittadini si organizzano per avviare una petizione contro Busitalia. I disagi si registrano su tutto il territorio, ma in modo particolare per i residenti in contrada Cerrocupo, spesso costretti a scendere a Olivella e lasciati a chilometri di distanza da casa. A promuovere l’iniziativa di protesta è l’avvocato Luigi Gaudiano: “Stante i continui disagi del trasporto pubblico, sono a completa disposizione per incontrare chiunque voglia sottoscrivere una diffida/petizione, ovviamente per puro spirito di liberalità. Incontrerò chiunque voglia partecipare il giorno 22 ottobre alle 18.30, presso il mio studio in via del Dopolavoro 160. Facciamoci sentire“.

Con Busitalia, intanto, il Comune di Altavilla Silentina ha avviato un dialogo continuo. Questa estate era stata già soppressa la linea 32, che collega Altavilla Silentina e Battipaglia e, proprio grazie all’intervento dell’ente altavillese, è stata poi ripristinata. I problemi ora sono relativi ai collegamenti con Roccadaspide, una linea prettamente scolastica. Spesso gli studenti vengono lasciati a piedi, e sono costretti a ritardi o a perdere l’intero giorno di scuola. “I disservizi – spiega il sindaco Franco Cembalosono legati alla mancanza di autisti. La linea problematica è soprattutto quella di ritorno da Roccadaspide. Gli autisti al mattino danno indicazioni ai passeggeri, soprattutto ai ragazzi che tornano da scuola, ma va da sé che il problema va risolto. Abbiamo intavolato un dialogo costante con l’azienda di trasporti, ma la carenza di personale sta provocando ancora problemi. Purtroppo, nonostante le sollecitazioni, siamo costretti ad attendere che il personale sia a pieno regime“. I disservizi non sono solo per gli studenti di Altavilla Silentina, ma anche per quelli di Castelcivita, che viaggiano con lo stesso bus.

Il problema sembra essere legato alla mancanza di un autista. Da Busitalia, alle sollecitazioni continue da parte del Comune di Altavilla Silentina, hanno risposto: “Abbiamo una carenza di una persona, che non riusciamo a colmare. Per la tratta di Roccadaspide abbiamo optato per un giro più ampio per trasportare quante più persone al ritorno. Tuttavia, questo espediente non aiuta al cento percento. Cerchiamo di mettere tutti in condizione di poter tornare a destinazione, anche con altri bus e di altro vettore. Stiamo cercando di fare il massimo“.

Il problema per i cittadini, tuttavia, permane. Da qui, la proposta di avviare una petizione e chiedere ufficialmente che si trovi una soluzione ai disagi che, in maniera quotidiana, i pendolari sono costretti a subire.

»

marco polo appalti 1

CISL FP BANNER

convergenze

banner bbc aquara sito

banner caputo sito

nuovo-banner-mec

banner_papera_220x180

Leggi anche

Capaccio, sottopasso stazione: convenzione trasmessa in Regione

Capaccio Paestum. Convenzione siglata e trasmessa dalla Direzione generale per la mobilità della Regione Campania relativa all’inter

Campania, Cammarano nuovo capogruppo M5S in Regione

Campania. E’ Michele Cammarano il nuovo capogruppo del Movimento 5 Stelle al Consiglio regionale della Campania. “La mia el

Vallo, Molinaro: “Sono e resto del Movimento 5 Stelle”

Vallo della Lucania. “Il Movimento 5 Stelle di Vallo della Lucania unito con Giuseppe Conte. Il M5S, è fatto da […]

banner-il-mondo-dei-bimbi

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

Webp.net-gifmaker-2