Gaudiano (M5S):”Aeroporto Pontecagnano:primo volo estate 2024″ Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Un investimento complessivo di 135 milioni, attraverso i fondi di coesione, le risorse europee e il Poc

Aeroporto Pontecagnano: primo volo estate 2024. Sono questi i tempi previsti per il completamento dei lavori per 140 milioni di euro realizzati dalla Gesac, il gestore degli scali. I lavori proseguono e da fine luglio dovrebbero partire quelli per l’allungamento della pista, passaggio cruciale per far partire anche aerei commerciali dallo scalo di Pontecagnano Faiano.

Nel Decreto legge “Riaperture” nel testo licenziato dal Senato viene prorogata la scadenza relativa all’utilizzo dei 40 milioni di euro assegnati con il Decreto “Sblocca Italia” proprio allo scalo. Scadenza che sarebbe arrivata, secondo gli accordi originari, il 31 dicembre di quest’anno. Le nuove disposizioni intervengono anche sulla realizzazione di alcune opere infrastrutturali, stabilendo che per gli interventi relativi al ponte stradale di collegamento tra l’autostrada per Fiumicino e l’Eur e agli aeroporti di Firenze e Salerno, gli adempimenti previsti dal relativo decreto di finanziamento possano essere compiuti entro il 31 dicembre 2022, a condizione che gli enti titolari dei codici unici di progetto, trasmettano al sistema di monitoraggio le informazioni necessarie per la verifica dell’avanzamento dei progetti.

I lavori che saranno effettuati 

” La riqualificazione dell’aeroporto prevede il prolungamento e la della pista di volo fino a 2.200 metri. Questo consentirà l’atterraggio e il decollo di aerei di grandi dimensioni e di cargo che potranno volare anche di notte. Ma gli interventi non riguarderanno solo la pista all’ampliamento dei piazzali aeromobili, al potenziamento del terminal aviazione commerciale, alla realizzazione del terminal aviazione generale con i relativi parcheggi, al riordino della viabilità interna al sedime aeroportuale e la realizzazione di un deposito carburanti. Per realizzare le opere – afferma la senatrice del movimento 5 Stelle,  Felicia Gaudiano –  in cantiere saranno espropriati 50 ettari di terreno. Una volta terminati i lavori si potrà procedere al Piano industriale di Gesac, un investimento complessivo di 135 milioni, attraverso i fondi di coesione, le risorse europee e il Poc (Piano operativo complementare). Soldi necessari per centrare l’ambizioso obiettivo contenuto nel Piano: 3,5 milioni di passeggeri l’anno. Siamo convinti che la realizzazione di questa grande opera, fondamentale per lo sviluppo della Campania, avrà come priorità la tutela e la salvaguardia dell’ambiente e del nostro territorio. Un risultato atteso da 20 anni e realizzato grazie a un lavoro sinergico portato avanti insieme al Presidente della Commissione aree interne Michele Cammarano il Governo e portavoce del Movimento 5 Stelle ad ogni livello istituzionale”.

»

marco polo appalti 1

CISL FP BANNER

convergenze

banner bbc aquara sito

banner caputo sito

output_yJ10wl

nuovo-banner-mec

nuovo-banner-cerere

banner_papera_220x180

Leggi anche

Capaccio. Rapina lungomare: arrestati uno straniero e un italiano

Capaccio Paestum. In manette gli autori della rapina ai danni di due donne, avvenuta nella mattinata di ieri sul lungomare.  Si [&hel

Ottati, positivo al Covid il sindaco Elio Guadagno

Ottati. Positivo al Covid-19 anche il sindaco Elio Guadagno. Ad annunciarlo è lo stesso primo cittadino: “Tanto tuonò che piovv

SuperEnalotto, centrato 5 a Baronissi

Baronissi. La Campania colpisce ancora al SuperEnalotto: nel concorso del 25 gennaio, come riporta Agipronews, sono stati centrati due

banner-il-mondo-dei-bimbi

DP GOMME BANNER WEB

Webp.net-gifmaker

Webp.net-gifmaker (1)

Webp.net-gifmaker-2