A Roscigno scuola di arte e mestieri contro caporalato Pagina Facebook Voce di Strada Profilo Twitter Voce di Strada

Roscigno. Una scuola di arte e mestieri nella Casa Martino di via Cesare Battisti. Questo è l’ambizioso progetto del Comune, retto dal sindaco Pino Palmieri, che rientra nei progetti volti a favorire l’inclusione e la diffusione della legalità.

La Regione Campania ha individuato Roscigno, aderene al sistema di accoglienza e integrazione SAI, quale potenziale beneficiario degli interventi volti alla rifunzionalizzazione di beni pubblici da destinare all’integrazione e all’inclusione sociale e lavorativa dei migranti vittime di caporalato o a rischio di coinvolgimento nei relativi circuiti. La scelta di Roscigno è stata fatta anche nell’ottica di rivitalizzare aree a rischio di spopolamento o già interessate dal fenomeno. Il progetto prevede un costo complessivo di 843.652,45 euro. All’interno della struttura si svolgeranno attività di formazione, arti e mestieri, animazione e aggregzione sociale, oltre chde partecipazione collettiva.

  •  

     

»

Leggi anche

Albanella. Incidente in scooter: 43enne operata, è grave trasferita al Cardarelli

Albanella. E’ stato necessario un trasferimento di urgenza  al “Cardarelli” di Napoli  per Sara S. 43enne vittima i

Campagna, finanziati due progetti di innovazione digitale

Campagna. La Presidenza del Consiglio dei Ministri (Dipartimento per la trasformazione digitale) ha finanziato i primi due progetti di

[VIDEO] Altavilla. Emergenza cinghiali: devastata piantagione di mais

Altavilla Silentina. Il territorio comunale da tempo ostaggio di branchi di cinghiali, che raggiungono le coltivazioni lasciando, al lo

Webp.net-gifmaker